Sorrento - Vico E. - Massa Lubrense - Piano di Sorrento - Sant’Agnello - Meta

“Aversa Città d’Arte”, gran galà di inaugurazione al Cimarosa

“Aversa Città d’Arte”AVERSA. Inizia giovedì 14 ottobre, alle ore 20.30, al Teatro Cimarosa, la quinta edizione di Aversa Città d’Arte, la kermesse ideata e diretta Giuseppe Lettieri e organizzata dall’associazione Diaphonia, in collaborazione con il Fai (Fondo Ambiente Italiano) delegazione di Caserta, …

… presieduta da Donatella Cagnazzo, e patrocinata e finanziata dall’amministrazione comunale normanna, con il patrocinio morale della Provincia di Caserta. La kermesse in sei giornate terminerà il 24 ottobre.

“Siamo anche quest’anno riusciti ad organizzare – dichiara Lettieri, art director di Aversa Città d’Arte – una manifestazione così complessa che coniuga arte e spettacolo per promuovere la città normanna e farla conoscere soprattutto agli aversani, che spesso ignorano l’enorme patrimonio artistico ascrivibile alla Città delle Cento Chiese. Quest’anno abbiamo anche aumentato le giornate, dedicandone una in particolare all’Unità d’Italia e alla venuta di Garibaldi ad Aversa”.

Il gala di danza, musica e cabaret prevede la partecipazione di alcuni artisti del panorama nazionale e regionale, tra cui citiamo il comico Angelo Di Gennaro, la cantante Daniela Del Monaco, considerata dalla critica una delle più importanti interpreti del repertorio classico napoletano ed appena rientrata da una tournèe musicale nel lontano Brasile ed il ballerino Olti Shaqiri, già protagonista nell’edizione 2004 di Amici e poi interprete del musical “Footlose”.

Alla manifestazione sarà presente anche il Fai delegazione Caserta, rappresentato da Donatella Cagnazzo e dalla presidente regionale Maria Rosaria de Devitiis. Infatti anche per quest’anno si rinnova il connubio tra Aversa Città d’Arte e la prestigiosa fondazione presieduta a livello nazionale da Ilaria Borletti Buitoni che in questi giorni ha lanciato la campagna mediatica nazionale “Difendi l’Italia del tuo Cuore”.

Tra i beni al centro dell’interesse nazionale (in tutto quattro) vi è la Baia di Ieranto in Campania, mentre il Luogo del Cuore segnalato per la provincia di Caserta è il Sedile di San Luigi di Aversa, tipica struttura monumentale dell’Italia Meridionale (nei Sedili o Seggi nobiliari, i notabili amministravano la vita della loro comunità).

Di questi Sedili ormai ne sono visibili soltanto quattro, a Sorrento, a Teggiano e Lecce. Quello di Aversa è il più antico e risale al 1195 per donazione dell’Imperatore Enrico VI, padre di Federico II di Svevia. La manifestazione si articolerà poi in altre cinque giornate. Presenti anche le altre associazioni che hanno collaborato alla kermesse, tra cui AversaDonna, l’Associazione Italiana Sommelier, il centro Danza Coppelia.

IL PROGRAMMA:

Giovedì 14, gran galà di apertura, alle 20.30.

Sabato 16, dalle 16.30 alle 24, “L’insula di San Domenico”, con visite guidate nella chiesa di San Domenico, sedile di San Luigi, cattedrale, diocesano, Santa Maria a Piazza, Castello Aragonese; alle 17 “Bottari project”, musica con attrezzi agricoli in piazza San Domenico; alle 17.30, inaugurazione mostra “Ottantuno.zero.trentuno” a San Maria del Popolo; ore 20 “La musica nel cinema”, presso il Salone Romano del Teatro Cimarosa.

Domenica 17, “Garibaldi ad Aversa”, giornata dedicata alla sosta di Garibaldi del 1860: alle 16.30 convegno su Garibaldi nell’aula consiliare di piazza Municipio; dalla stessa ora partiranno visite guidate nella chiesa dell’Immacolata, San Nicola, biblioteca comunale e Sant’Antonio; alle 17.30 deposizione corona di allora da parte del Circolo del Fante presso il Giardino dei Primi tra garibaldini e borbonici; alle 19.30 “Nell’anno del Signore 1890, spettacolo teatrale itinerante nel Chiostro di Sant’Antonio, con replica alle 20.45.

Venerdì 22, alle ore 19, “Aversa ricorda Giovanni Motti”, omaggio con un incontro convegno presso l’ex Macello al giornalista e cultore di storia locale Giovanni Motti al quale è dedicata la quinta edizione della manifestazione. A ricordarlo ci saranno alcune importanti firme del giornalismo italiano quali Pietro Gargano e Geo Nocchetti.

Sabato 23, “Cimarosa Day”: alle 16.30 visite guidate “insula cimarosiana-chiesa della SS. Trinità”; alle 18, nella sala San Ciro, “Cimarosa, da Aversa in Europa, viaggio di un genio immortale della musica”, con la musicologa Marta Columbro; alle 20.30 concerto classico di musiche cimarosiane nella chiusa della SS. Trinità.

Domenica 24, nell’Opg di Aversa: dalle 10.30 e dalle 16.30 visite guidate nel Museo degli Esposti; alle 20 concerto del duo Del Monaco-Grande, repertorio classico napoletano, nella Sala delle Colonne della Facoltà di Ingegneria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico