Aversa

Atletica Aversa, la nuova stagione inizia con brillanti risultati

a sin. Menale, al centro MarinoAVERSA. Continua il bel momento dell’Atletica Aversa, anche nelle categorie giovanili gli atleti della compagine normanna riescono ad ottenere brillanti risultati.

Senza rivali nel lancio del peso Mario Santoro, ultima scoperta dell’asse Fabozzi-Gambino-Savino, il secondo titolo arriva nel salto in lungo grazie a Roberta Martino, ragazza provetta ginnasta, scoperta dal professor Bruno Fabozzi e seguita tecnicamente da Carmine Gambino.

Doppietta sfiorata nella velocità, seconda posizione per Antonio Loffredo e bronzo per Alfredo Pellegrino, inutile dire che anche questi ragazzi sono studenti della Da Vinci, Adele Menale, brava mezzofondista, si cimenta nel salto in lungo e per lei arriva una bella medaglia d’argento, nei mt. 1000 quarto Alberto Palmiero e quinto Umberto Petri con due belle prestazioni, Pellegrino e Loffredo vanno a podio anche nel salto in alto e Roberta Martino ottiene anche un bel bronzo nei mt. 60, terza piazza anche per Giovanbattista Sammarco nei 60hs.

Belle prestazioni anche per Demiri Ardit nei mt. 1000 e nel vortex, Umberto Petri ad un passo dal podio nel salto in lungo, Paola Sammarco nei 60 e nel salto in lungo, Luigi Menale sfiora la finale nel vortex e Gianluca Guida nei mt. 1000. Tra gli esordienti esordio per Rosa Esposito nei mt.50 e gara sfortunata per Clara Gambino nei 40hs, vittima di una caduta.

Nella foto il podio del salto in lungo: da sx Adele Menale a centro Roberta Martino, sotto il gruppo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico