Trentola Ducenta

Spreco di acqua da fontane pubbliche: appello di Verdi e PdCi

 TRENTOLA DUCENTA. I responsabili cittadini dei Verdi, Salvatore Melillo, e dei Comunisti Italiani, Raffaele Pirozzi, scrivono ai commissari straordinari e all’ufficio tecnico comunale segnalando lo spreco di acqua riguardante le fontane pubbliche.

“In questo periodo di crisi lavorativa, – scrivono Verdi e PdCi – in cui i comuni non riescono a trovare i soldi per coprire le spese correnti, consideriamo indispensabile l’attenzione al risparmio a partire dalle piccole cose. Percorrendo le strade di Trentola Ducenta ci siamo accorti che diverse fontane pubbliche (tra cui: via Martino-angolo via 4 novembre, via De Simone-vicinanze civico 15, piazza Marconi, piazza Giovanni Paolo II, piazza Pime) non sono dotate di rubinetto a tempo, sprecando litri e litri d’acqua potabile. Tali fontane sono da noi ritenute utili perché garantiscono un servizio per tutta la cittadinanza. A chi non è capitato di sporcarsi oppure, assetato, si è recato a ripulirsi o abbeverarsi ad una di queste fontane? Noi siamo anche genitori e cerchiamo di insegnare ai nostri figli il rispetto della natura e di queste risorse limitate faticando tutte le mattine perché, ad esempio, si chiudano i rubinetti. Osservare tale inutile spreco d’acqua quindi ci indigna non solo per il pessimo insegnamento che diamo ai bambini, ma anche per lo spreco economico che comporta una rivedibile gestione del bene acqua che riteniamo continui da parecchi anni. Come possiamo spiegare ai nostri figli (ed anche a certi adulti) che si devono impegnare a rispettare le risorse se poi si vedono fiumi di acqua sgorgare inutilmente dalle fontane pubbliche? Chiediamo di prevedere la sostituzione degli attuali rubinetti, con modelli a tempo. Riteniamo che tale spesa, che immaginiamo peraltro esigua, sarà coperta dal risparmio di soldi per la comunità che si potrebbe trasformare in bollette dell’acqua meno pesanti. Con questo semplice ma importante gesto contribuiremmo alla buona educazione delle generazioni presenti e future che noi sappiamo essere uno dei migliori investimenti che una comunità può effettuare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico