Trentola Ducenta

Il Psi invoca la bonifica del territorio

Giuseppe Cecere TRENTOLA DUCENTA. L’architetto Giuseppe Cecere della sezione del Psi di Trentola Ducenta commenta la drammatica situazione ambientale in cui versa il territorio.

“Da tempo immemore – afferma Cecere – la cronaca ci racconta di un abusivismo edilizio diffuso, di discariche illecite di rifiuti e di discariche lecite, le cui dimensioni e condizioni costituiscono una vera e propria bomba ecologica, nonché di sostanze tossiche che la malavita sversa nelle nostre campagne, avvelenando i raccolti e le falde acquifere. Senza dimenticare, inoltre, che da almeno due anni, da quando cioè ha avuto inizio l’emergenza rifiuti campana, assistiamo inermi all’incendio quotidiano di immondizia, che ci costringe a respirare fumi altamente tossici, che si depositano sulle case e sulle campagne coltivate. Questo fenomeno, ormai ben noto anche nelle dinamiche, ha portato alla denominazione ‘Terra dei Fuochi’ a quel vasto territorio che dai comuni del napoletano abbraccia l’intero agro aversano. Senza aprire l’altrettanto noto capitolo dei Regi Lagni, il quadro è già assai triste per non ribellarsi a questo stato di cose e chiedere a gran forza prima di tutto che si adottino politiche atte a scongiurare l’ulteriore inquinamento di questi territori e soprattutto che si intraprendano al più presto, anzi subito, le necessarie bonifiche”.

Nella riunione di giovedì 23 settembre, pertanto, il direttivo della sezione ha deciso ad unanimità di attivare tutti i canali, politici ed istituzionali, affinché si ponga al centro del dibattito la questione bonifica, come priorità per il rilancio di questo territorio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico