Sant’Arpino

Sicurezza urbana, installati dossi artificiali

 SANT’ARPINO. Continua l’impegno e proseguono le iniziative che l’amministrazione retta dal sindaco Eugenio Di Santo sta mettendo in atto nell’ambito del settore della sicurezza e della viabilità.

Ultimi in ordine di tempo, i dossi artificiali che, in questi giorni, sono stati installati in alcuni dei punti nevralgici del paese: agli incroci tra via Veneto e via De Simone, tra via Censorino e via Di Vittorio, in via Rodari nei pressi della scuola media “V. Rocco”, in Via Marconi nelle vicinanze della Scuola dell’infanzia ”Rodari”, in via Alessandro Volta e in zona piazzetta Paradiso in via Don Milani. Dopo l’integrazione e il ripristino della segnaletica stradale orizzontale e verticale, l’installazione del sistema di videosorveglianza, l’ampliamento del tratto di strada che conduce a Grumo Nevano, le diverse rotatorie, continua, dunque, il percorso intrapreso allo scopo di garantire una sempre maggiore sicurezza per tutti i cittadini.

“Gli incroci dove installare i dossi artificiali – hanno spiegato Di Santo e l’assessore Chianese – sono stati individuati in base ad un’analisi che ha avuto come oggetto quelli che, nel corso degli anni, sono stati scenario di maggiori incidenti. E’ in base a questi dati oggettivi che abbiamo deciso di ricorrere ad un metodo, che è quello dei dossi, il cui scopo prioritario è, ovviamente, quello di garantire sicurezza soprattutto negli incroci particolarmente pericolosi del nostro comune e nei punti nevralgici per il traffico cittadino. Fin dall’insediamento – hanno continuato – la risoluzione dei problemi legati alla viabilità e alla sicurezza dei cittadini, pedoni, automobilisti e ciclisti, ha rappresentato una priorità della nostra attività amministrativa ed è per questo che, fin dall’inizio, il nostro impegno è stato quello di ricorrere a metodi che potessero andare incontro alle esigenze della comunità in termini di sicurezza e di viabilità senza gravare eccessivamente sulle casse comunali”.

Di Santo e Chianese hanno poi aggiunto che “la nostra amministrazione sta valutando la possibilità di installare un impianto semaforico nei pressi della stazione ferroviaria in coincidenza con l’apertura del secondo lotto della circumvallazione che collega l’asse di supporto Pomigliano – Villa Literno con Grumo Nevano”. Hanno poi ricordato il grande successo che, la scorsa domenica, ha riscosso la presentazione del progetto “PedalAtella”, proposto dal primo cittadino e dagli assessori Chianese e Iorio, che prevede la realizzazione di una pista ciclabile che, oltre ad incentivare lo sviluppo e la diffusione della mobilità ciclistica, potrà garantire maggiore vivibilità, sicurezza del territorio e comportamenti ecologicamente sostenibili nei cittadini. “Tutto ciò – hanno concluso – allo scopo di garantire sicurezza ai cittadini, andare incontro alle loro richieste e realizzare una mobilità sostenibile e virtuosa. Ancora una volta, dunque, poche parole e molti fatti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico