Sant’Arpino

Il Pd solidale con Iavarone

PdSANT’ARPINO. “Innanzitutto la nostra all’amico Roberto Iavarone, fatto oggetto di attacchi personali e che nulla hanno a che fare con il confronto politico”.

Così il Pd santarpinese in una nota. “Ma, purtroppo, questi sono i livelli su cui sanno muoversi quelli di ‘Alleanza Democratica’ e noi speriamo sempre che ci possa essere qualcuno in grado, finalmente, di aprire gli occhi e prendere le distanze da un modo di fare politica che offende le persone e i cittadini. La colpa di Iavarone è stata quella di criticare l’operato di un’amministrazione allo sbaraglio, la risposta un violento attacco alla persona e alle sue attività. Nella risposta di Di Santo nulla che motivasse la scelta interessata, scellerata e notturna di una maggioranza fantasma. Una maggioranza fantasma che a corto di argomenti pensa di essere ancora in campagna elettorale e continua a fare propaganda e a raccontare bugie e falsità. Sugli sprechi, le prebende e le spartizioni sono due anni che scappano per la paura che in un pubblico confronto i cittadini possano rendersi conto che il ‘Re è nudo’ e che non servono feste, festini, ‘pacchi’, paccotti e contrapacchi a coprire una realtà che ormai è sotto gli occhi di tutti. Dalla scuola ai servizi elementari, dalla infrastrutture alle opere pubbliche il fallimento è totale! E visto che ci siamo, vogliamo ricordare al sindaco Di Santo che nel prossimo Consiglio comunale noi ci aspettiamo di vedere inserito all’ordine del giorno il Regolamento per l’anagrafe degli eletti. Così i nostri cittadini potranno conoscere e controllare cosa guadagnano, come vivono e quante tasse pagano i loro amministratori, quelli della maggioranza e quelli dell’opposizione! E’ un dovere civico e morale garantire la trasparenza nel rapporto tra chi amministra e il fisco! Un’ultima cosa vorremmo dire e della quale dovrebbero vergognarsi. Come si fa a mettere sullo stesso piano le nozze (evento privato) di un Assessore, e ci riferiamo all’uso del cortile del Palazzo Ducale, con l’esibizione (evento pubblico) di un soprano, la sorella dell’ex-sindaco Savoia, di riconosciuta ed elevata professionalità, che si è esibita e si esibisce nei maggiori teatri lirici del mondo e con cachet di tutto rispetto? Che ha regalato, gratuitamente, una bella serata di arte e di musica, per amore e attaccamento al suo Paese, ai propri concittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico