Sant’Arpino

I cacciatori inaugurano stagione venatoria con Di Santo

 SANT’ARPINO. Così come nel 2009, mercoledì scorso la Federcaccia di Sant’Arpino ha aperto la stagione venatoria nell’alto casertano.

Oltre trenta appassionati capeggiati dal presidente Domenico Mundo, insieme a due componenti dell’Arcicaccia santarpinese, e ad altri appassionati di Orta di Atella e Parete si sono recati in quel di Mignano Montelungo per la prime battute di questa nuova stagione autunnale. E così come, già avvenuto l’anno scorso, la delegazione atellana è stata, poi, ospite nell’azienda di proprietà del sindaco di Sant’Arpino Eugenio Di Santo a Mignano Montelungo. Ricevuti dal primo cittadino i cacciatori sono stati ospiti a pranzo dello stesso Di Santo.

Grande, ovviamente, la soddisfazione dei partecipanti. Per tutti ha parlato il presidente Mundo che ha ringraziato “il sindaco per la magnifica ospitalità. Anche quest’anno con un gesto tanto significativo il primo cittadino ci ha dimostrato tutta la sua vicinanza ed amicizia. Siamo stati davvero molto onorati di essere stati suoi ospiti, per trascorrere un pomeriggio all’insegna del relax, della spensieratezza e della buona cucina. Di Santo, che da imprenditore e amministratore prima, e sindaco ora, ci è sempre stato vicino dimostrando la giusta attenzione alle esigenze del mondo venatorio tutto e della Federcaccia di Sant’Arpino in maniera particolare. Un rapporto duraturo che si rafforza anno dopo anno”.

Da parte sua, Di Santo si è detto “felice di aver avuto anche quest’anno quali suoi ospiti nella propria azienda questi cittadini che fanno parte di una delle associazioni storiche della nostra comunità locale. Sia a titolo personale che in veste di amministratore ho cercato da tempo di essere vicino alla Federcaccia, e alle altre associazioni similari, che si sono dimostrate essere fra i sodalizi più attivi ed in grado di aprirsi alle novità e alle nuove generazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico