San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Il sindaco scrive agli alunni

Angelo Pascariello SAN NICOLA LS. Come tradizione, anche quest’anno gli studenti sannicolesi, mercoledì 15 settembre, al suono della prima campanella che segna l’inizio del nuovo anno scolastico, …

… troveranno sui loro banchi il saluto augurale personale del sindaco Angelo Pascariello e dell’Amministrazione Comunale di San Nicola la Strada, rivolto anche alle famiglie, ai dirigenti, docenti e personale scolastico. Questo il testo integrale del massaggio che sarà inviato da Pascariello: 7

“Carissimi,

mentre per voi inizia oggi un nuovo anno scolastico, per me è in corso l’ultimo anno del doppio mandato consecutivo quale sindaco della Città di San Nicola la Strada che mi ha permesso, ad ogni suono della prima campanella, di portare il mio saluto all’intera platea scolastica e di seguirla e starle vicino, cercando di risolvere i vari problemi che si presentavano nel corso dell’anno.

La conclusione del mio mandato sindacale, però, non significa affatto non interessarsi più di questo affascinante mondo, lo farò anche da semplice cittadino ed amante della propria terra e di voi giovani che la vivete quotidianamente, con la certezza che sarà sempre crescente in voi il desiderio di mettervi in gioco in una scuola che vi deve vedere protagonisti attivi e propositivi.

Il mio auguro, ma anche certezza, è che gli insegnanti, ai quali è affidato un compito non semplice, sappiano sempre di più valorizzare le vostre capacità, premiare i comportamenti meritevoli, correggere quelli non corretti e sappiano conquistare la fiducia di voi.

La società ha bisogno di giovani preparati e motivati, del loro talento, delle loro competenze e capacità per finalizzare il progresso alla crescita umana.

Il primo giorno di scuola sarà ricco di emozione per molti, in particolare per i piccoli della scuola materna, per i bambini del monoennio della scuola primaria e per gli adolescenti che affronteranno il passaggio alle scuole di grado superiore.

Abbiate fede alle vostre responsabilità, frequentate la scuola con assiduità, prestando attenzione ai vostri insegnanti, ascoltando i genitori, lavorando sodo e alla fine raggiungerete tutti gli obiettivi prefissati.

Questo è quello che voglio sottolineare oggi: la responsabilità di ciascuno di voi nella vostra educazione. Parto da quella che avete nei confronti di voi stessi, ognuno di voi sa far bene qualcosa, ha qualcosa da offrire, così avete la responsabilità di scoprirlo.

Questa è l’opportunità offerta dall’istruzione.

Quindi da voi, anche quest’anno, mi aspetto il massimo dell’impegno in qualsiasi cosa facciate: non deludeteci, non deludete i vostri insegnanti, le vostre famiglie, la vostra Città, ma soprattutto voi stessi.

Rendeteci orgogliosi di voi.

Per quanto riguarda l’Amministrazione Comunale, che ancora rappresento e ne vado fiero, assicuro la sua vicinanza alle istituzioni scolastiche, nel prosieguo di quel rapporto proficuo e collaborativo che è cresciuto nel corso di questi dieci anni gli anni.

Buon Anno Scolastico, dunque, e buon lavoro agli studenti, ai loro genitori, ai Dirigenti Scolastici, ai docenti e a tutto il personale della scuola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico