San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

S.Maria a Vico, nasce Commissione Pari Opportunità

Pina Farina S.MARIA A VICO. Stipulato protocollo d’intesa tra Noi Voci di Donne e Comune di Santa Maria a Vico. Si da così il via alla costituzione della commissione Pari Opportunità.

Dal protocollo firmato si evince, che il Comune di Santa Maria a Vico e l’Associazione Noi Voci di Donne, si impegnano a realizzare interventi per l’attuazione dei principi di parità ed uguaglianza tra uomini e donne, e di opportunità tra lavoratori e lavoratrici, nella logica dell’integrazione dal punto di vista di genere nelle politiche governative, per rimuovere i comportamenti discriminatori per sesso ed ogni altro ostacolo che limiti di fatto l’uguaglianza tra le donne e gli uomini nell’accesso al lavoro e sul lavoro. Si impegnano a istituire la commissione Pari Opportunità per l’attuazione dei principi di parità. Che tale Commissione, attraverso l’azione sinergica dei vari organismi coinvolti, promuoverà attività di ricerca sulla condizione femminile, sosterrà e valorizzerà la presenza delle donne nella società e nelle istituzioni, divulgherà ed attuerà leggi comunitarie , nazionali e regionali inerenti in via diretta ed indiretta la condizione femminile in materia di lavoro, formazione professionale, servizi sociali, tutela della maternità, forme di solidarietà e di cooperazione verso le donne.

Prima della firma del protocollo ci sono stati diversi incontri tra la presidente di Noi Voci di Donne, la Consigliera Veronica Biondo e il sindaco Alfonso Piscitelli, ed è emerso la necessità di un tempestivo intervento su tutto il territorio, attraverso la collaborazione di uomini e donne volontari, pronti a dare il proprio contributo professionale, sociale e culturale ed è emersa la necessità di costituire la commissione pari opportunità presso il comune.

La presidente di Noi Voci di Donne Pina Farina (nella foto) afferma: “Sa sempre siamo attive su tutto il territorio per dare sostegno a donne, bambini, soggetti ad atti di violenza e tutelare diritti che ancora oggi non ci vengono concessi. Azioni sociali, professionali, educative e di volontariato possono diventare degli importanti punti di riferimento, per il ritorno di una politica più a misura d’uomo. L’uguaglianza tra le donne e gli uomini rappresenta uno dei principi fondamentali sanciti dal diritto comunitario. Sulla base dell’uguaglianza tra uomini e donne è fondamentale il diritto delle donne ad un’accessibile ed adeguata tutela della salute e alla più ampia gamma di servizi per la pianificazione familiare. Saranno tanti gli interventi che dovranno focalizzare la loro attenzione anche su altri soggetti che destano nella nostro territorio grandi preoccupazioni, come l’integrazione delle donne nel mondo del lavoro, la violenza di genere, la disoccupazione che ha messo in ginocchio l’intera provincia di Caserta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico