Orta di Atella

Scuola, tutto ok il primo giorno. Ora la giunta pensa al polo studentesco

Rosa Minichino ORTA DI ATELLA. E’ suonata per tutti gli studenti di Orta di Atella la prima campanella mercoledì mattina. Ad esprimere soddisfazione per questo risultato è l’assessore alla Pubblica istruzione Rosa Minichino che sottolinea come non si sia trattata di un’impresa facile.

“Nonostante il grande incremento demografico che c’è stato ad Orta di Atella che ha portato ad un aumento della popolazione scolastica, siamo riusciti a reperire aule e locali per tutti gli studenti scongiurando lo spauracchio dei doppi turni. – dice l’assessore – Questo risultato è stato possibile grazie ad un lavoro d’equipe svolto, in primis con il sindaco Angelo Brancaccio, e, poi, con l’assessore all’Edilizia scolastica Giuseppe Mozzillo e le due dirigenti scolastiche Maria De Marco ed Arcangela Del Prete. A loro va un grande ringraziamento per gli sforzi profusi e per la grande attenzione dimostrata in queste settimane per la risoluzione dei vari problemi che avrebbero potuto impedire una regolare ripresa delle lezioni”.

Ma l’assessore Minichino sa che il suo compito non si è esaurito qui e che ci sono ancora molte cose da fare. “Siamo a conoscenza del fatto che ci sono ancora piccole questioni da risolvere – ha detto – ma, vista la grande attenzione dimostrata da tutta la giunta e dalle dirigenti scolastiche sino a questo momento, sono convinta che in tempi rapidi lo faremo senza gravare sugli studenti”.

L’esecutivo Brancaccio, oltre a lavorare per affrontare le problematiche di oggi legate alla scuola, si è rimboccato le maniche per pianificare anche soluzioni che un domani impediscano per sempre il riproporsi la questione della carenza di aule. Infatti, è al vaglio della giunta il progetto per la realizzazione del polo scolastico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico