Orta di Atella

Puzza, Brancaccio: “A breve la sistemazione del depuratore”

Angelo BrancaccioORTA DI ATELLA. Per i cittadini di Orta di Atella è giunta l’ora di dire basta alla puzza nauseabonda che nelle scorse settimane ha avvolto il Comune.

Il sindaco Angelo Brancaccio, di concerto con gli assessori ai Lavori pubblici Giuseppe Mozzillo e all’Ambiente Alfonso Di Giorgio, è riuscito ad ottenere al termine di una conferenza dei servizi a cui hanno partecipato Provincia, Autorità di bacino, Procura e Regione Campania che la Hydrogest sistemasse i depuratori che si trovano nell’area a ridosso tra Marcianise e Orta di Atella posti sotto sequestro a seguito di un’inchiesta giudiziaria.

“Per evitare che i miasmi che hanno avvolto la nostra città continuassero a rendere l’area irrespirabile – ha spiegato il sindaco Brancaccio – ho subito provveduto a contattare la Regione Campania e le autorità competenti in materia di ambiente affinché si allertassero per risolvere il problema. Questo mio sollecito ha prodotto un monitoraggio dell’area e una conferenza dei servizi dalla quale è emerso che a provocare questa puzza fossero i depuratori della Hydrogest, spenti a causa dell’inchiesta”.

Brancaccio ha spiegato che, comunque, nel corso della riunione, ha costretto la proprietà ad intervenire in maniera drastica per fare in modo che dai depuratori non venga più fuori questo odore così pungente. “Nelle prossime ore prenderanno il via gli interventi che metteranno finalmente la parola fine a questi disagi. – ha sottolineato il primo cittadino atellano – Come Comune, vigileremo affinché ciò avvenga nella maniera più rapida nell’interesse dei cittadini ortesi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico