Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Festa di San Michele Arcangelo dal 24 al 30 settembre

 MONDRAGONE. Fervono i preparativi per i festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo nell’antico Casale di Sant’Angelo a Mondragone.

L’evento, articolato in molteplici manifestazioni di carattere religioso, culturale, storico e gastronomico, avrà inizio ufficialmente lunedì 20 settembre, alle ore 19, con la Santa Messa e la Novena di preghiera in preparazione alla Festa.

La sera del 24 settembre, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo, avrà luogo il convegno di studi dal titolo “I social networks: nuovi strumenti di comunicazione ed evangelizzazione”. Al termine dei lavori si terrà la cerimonia di investitura del “Cavaliere del Bufone”, onorificenza che viene annualmente concessa ad un cittadino mondragonese che, ispirandosi ai principi cristiani, sia sia distinto per benemerenze acquisite nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, delle pubbliche cariche, nelle attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari e nella promozione e valorizzazione della storia e delle tradizioni locali. In occasione del convegno, a voler sottolineare lo stretto legame del Casale con le sue radici storiche, la Rocca Montis Dragonis, mirabile costruzione medievale situata sul monte Petrino, si vestirà di luce. L’evento, ideato, progettato e realizzato, dai membri del Comitato Festeggiamenti, si ripete ormai da quattro anni ed è uno dei momenti più attesi dalla cittadinanza.

A partire dalle ore 20 del 25 settembre, il Casale di Sant’Angelo costituirà lo scenario in cui prenderà vita la 33esima edizione de “La Fagiolata”: nata dall’amore per la tradizione ad opera di un gruppo di giovani negli anni ’70 e divenuta evento d’ eccellenza nel panorama degli appuntamenti enogastronomici regionali, la Fagiolata offrirà ai visitatori l’opportunità di calarsi per una sera nella suggestiva atmosfera medievale ricreata con cura in ogni angolo del Casale … Le corti e i portoni, opportunamente adornati, si apriranno al pubblico offrendo la possibilità di degustare, nei tipici tegamini in coccio, le zuppe di fagioli preparate secondo le più antiche ricette della tradizione locale… Non mancherà l’illustre e decantato Vino Falerno. Il corteo storico, che quest’anno celebrerà la leggenda della “Maledizione dei Mondragonesi”, precederà l’apertura dei portoni e delle corti e si snoderà per i vicoli e per le piazze, annunciato da suoni di tamburi e chiarine, per poi soffermarsi nella piazzetta di San Mauro, ove verrà inscenata la cena medievale accompagnata da spettacoli e danze.

La sera successiva, 26 settembre, il Casale si cambierà d’abito per ospitare la seconda edizione de ‘I gusti del Bufone’ un immaginifico balzo temporale porterà i visitatori nel secolo passato. La ricerca delle radici popolari del Casale si esalterà nella rappresentazione di scene di vita contadina esaltate dal ritmo della musica popolare. L’ evento si svolgerà nelle antiche corti e nei tipici portoni del Casale che, per l’occasione, saranno adornati secondo lo stile e la tradizione rurale… Mozzarella di bufala preparata e servita in loco, grigliate di carnee salsiccia di bufala, scrippella, scrippellucc’ scaurat’,pastiere di tagliolini, gnocchi al ragù di cinghiale, pettul’ e cic’r’, pizze casereccesono solo alcune delle prelibatezze che la gente del Casale di Sant’Angelo preparerà per i suoi gentili efortunati visitatori.

A partire da lunedì 27 settembre, la Festa si arricchirà di eventi culturali: una mostra d’arte, avente come tema “La Rinascita”, ospiterà le opere pittoriche e fotografiche di artisti appartenenti al panorama culturale mondragonese…Costante il connubio con degustazioni enogastronomiche.

Martedì 28 settembre, alle ore 21, la storia locale si fa teatro: “Luci sulla Storia del Casale: dai Carafa a…” , uno spettacolo teatrale itinerante animerà il suggestivo scenario dei vicoli e delle corti del Casale di Sant’Angelo. Illustri personaggi del passato mondragonese racconteranno e celebreranno, nei loro luoghi nativi, gli eventi, gli aneddoti e le leggende che ancora oggi rendono unico questo angolo di Mondragone. I festeggiamenti proseguiranno, nel giorno della solennità di San Michele Arcangelo, con la celebrazione eucaristica delle ore 17 e con la processione per le strade del Casale.

La Festa si concluderà la sera del 30 settembre con lo spettacolo di piazza e lo spegnimento delle luci sulla Rocca Montis Dragonis.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico