Italia

Roma, 11 arresti per truffa e riciclaggio: coinvolta anche Banda della Magliana

 ROMA. 11 persone sono state arrestate a Roma, su disposizione della Dda capitolina, per usura, riciclaggio di denaro, millantato credito, estorsioni e truffe.

L’operazione, denominata “Il giocoè fatto”, è stata eseguita dalla Squadra mobile: oltre 200 uomini in azione, con l’ausilio del Reparto Volo e di personale del Reparto Volanti e dei Commissariati della città.

Tra i destinatari delle ordinanze di custodia cautelare figuranopersonaggi di spicco della cosiddetta “Banda della Magliana” e della criminalità organizzata romana e napoletana.In manette anche due noti professionisti, un avvocato ed un commercialista accusati rispettivamente di millantato credito e riciclaggio.

Le vittime, secondo gli inquirenti, cadevano nella rete dell’organizzazione sperando di poter effettuare l’acquisto di un auto o di una casa da aste giudiziarie ed entravano così in un tunnel che li portava dall’illusione dell’affare all’indebitamento.

La bandasimulava conoscenze nel tribunale della Capitale e proprio grazie alla complicità dell’avvocato e del commercialista proponeva affari ”d’oro”.Una delle vittime, secondo quanto accertato dalla polizia, era addirittura convinta di aver acquistato la casa del noto giocatore Cafù e di aver acquisito una partecipazione ai magazzini Coin di via Cola di Rienzo a Roma. Altre vittime del giro di usura sono state invece minacciate armi in pugno e costrette a pagare cifre vertiginose.

Tra le vittime cadute nella rete tessuta dall’organizzazione, anche liberi professionisti, dipendenti pubblici appartenenti alle Forze di Polizia che cercavano di investire i risparmi di una vita. Eseguite perquisizioni a personaggi notissimi alle cronache giudiziarie indagati in quanto sospettati di essere i mandanti della truffa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico