Italia

L’ultimo saluto a Sandra Mondaini

Sandra MondainiMILANO. Nella Chiesa di Dio Padre a Segrate, in provincia di Milano, si sono celebrati i funerali di Sandra Mondaini, morta il 21 settembre, a 79 anni, cinque mesi dopo il marito Raimondo Vianello.

Molte le persone comuni che sono arrivate già da questa mattina presto a Milano Due anche se manca quella grande folla che aveva accompagnato l’ultimo saluto a Vianello.

“Ho tanti ricordi, abbiamo passato una vita insieme. Ogni momento della mia esistenza è puntellato dalla presenza di Sandra e Raimondo” ha detto Pippo Baudo. Diversi i volti noti presenti: Alba Parietti, Fabrizio Frizzi, Gerry Scotti, il presidente e vicepresidente di Mediaset Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri. Presenti anche le autorità locali: il sindaco di Milano, Letizia Moratti, e il presidente della Provincia, Guido Podestà.

Il feretro è arrivato intorno alle 10.40, ricoperto di fiori bianchi, accolto da un applauso e seguito dalla famiglia di filippini adottati da Sandra e Raimondo che hanno preso posto in prima fila. In seconda, invece, i parenti della coppia di artisti, tra i quali la nipote di Raimondo, Virginia Vianello, che nei giorni scorsi aveva accusato i filippini di averli tenuti lontani dalla zia. Dichiarazioni poi in parte ritrattate.

Mercoledì tante persone hanno reso omaggio all’attrice nella camera ardente allestita nello studio 4 di Cologno Monzese in modo speculare rispetto a quella di Vianello (stesso schermo con le immagini della carriera, stessa musica di sottofondo). E’arrivata soprattutto gente comune, ma anche qualche amico e collega che aveva intercettato la coppia nella lunga carriera televisiva. Una buona parte di ‘Casa Vianello’, per esempio, dalla ‘tata’ Giorgia Trasselli, o il ‘portiere’ Raffaele Fallica; pochi gli altri volti noti, Rita Pavone, Miriana Trevisan, Daniele Bossari, Davide Mengacci.

Secondo quanto ha riferito la famiglia di filippini, è stata Sandra a volere così, perché a Lambrate è sepolta anche la madre. Raimondo, invece, è stato tumulato nella tomba di famiglia al Verano a Roma. Finita la cerimonia in chiesa, i filippini e i familiari di Raimondo sono andati insieme al cimitero.

“Grazie per i 19 anni vissuti insieme, siamo entrati come domestici e abbiamo trovato una famiglia. Siete state due persone meravigliose, grazie di tutto”. Questo il saluto a Sandra Mondaini fatto da Rosalie, la domestica filippina che con la sua famiglia ha vissuto con i coniugi Vianello, che ha concluso intorno a mezzogiorno la cerimonia funebre presso la chiesa di Dio padre a Segrate (Milano) per l’attrice scomparsa martedì scorso. Rosalie, quasi in lacrime, ha voluto salutare e ringraziare tutte le persone che sono state vicine e hanno accompagnato gli ultimi giorni di Sandra Mondaini, tra cui “i parenti che hanno cercato di essere presenti in questi momenti”. Alla cerimonia funebre, hanno partecipato, secondo le forze dell’ordine, circa un migliaio di persone sia all’interno della chiesa che all’esterno dove è stato allestito un maxischermo. Prima di lasciare la chiesa, Pier Silvio Berlusconi ha voluto salutare personalmente e affettuosamente tutti i componenti della famiglia filippina “adottata” dalla coppia.

Omaggio Rai a Sandra e Raimondo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico