Monte Santa Croce

I luoghi del Risorgimento italiano in provincia di Caserta saranno valorizzati

Gennaro OlivieroAngelo PolverinoMIGNANO. L’unità d’Italia mette d’accordo tutti. La proposta di legge dei consiglieri regionali Gennaro Oliviero e Gennaro Mucciolo di valorizzare i luoghi casertani, …

… protagonisti della storia dell’Italia del primo e secondo Risorgimento incassa l’unanimità dellaPrima Commissione Regionale. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente della Commissione, Angelo Polverino, che ha affermato: “I luoghi della memoria storica della Provincia di Caserta non saranno più soltanto un’indicazione geografica, ma anche motivo di rivalutazione del patrimonio monumentale, architettonico e paesaggistico. Ringrazio i consiglieri Oliviero e Mucciolo, che hanno portato all’attenzione della Commissione pagine importanti della nostra storia, quella che ha segnato il riscatto della dignità nazionale sia quando c’è stata l’unificazione sia quando c’è stata la liberazione con la II guerra mondiale”.

Mignano Montelungo, Rocca d’Evandro, San Pietro Infine, Teano e Vairano Patenora diventano luoghi di grande interesse storico della Regione Campania. “La Regione – ha continuato il Presidente – adotta con questa legge i siti di Terra di Lavoro in un legame valoriale di grande condivisione, di unità nazionale, in un momento in cui c’è bisogno di far riflettere come la nostra storia, quella del Mezzogiorno, della Provincia di Caserta, sia essenziale per spostare l’attenzione sul fatto che l’Italia è una ed indivisibile”.

Oliviero, in modo particolare, ha voluto evidenziare: “L’interminabile battaglia di liberazione di Mignano Montelungo, costata la vita a tanti cittadini per difendere la patria. L’importanza – ha concluso il consigliere del Pse – di promozionare gli eventi si rende necessaria, in modo da offrire, soprattutto ai nostri giovani, la storia ed il suo ricordo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico