Matese

Droga e contrabbando, arrestato pregiudicato algerino

carabinieriPIEDIMONTE. Nuovo blitz della compagnia carabinieri di Piedimonte Matese, al comando del capitano Salvatore Vitiello, per contrastare fenomeni di microcriminalità nei territori dell’alto casertano.

Ad agire i militari della stazione di Ailano, coordinati dai marescialli Giuseppe Ratta e William Salvatore, e quelli del nucleo operativo e radiomobile, diretti dal maresciallo Giuseppe Calabrese. Nell’estrema periferia di Piedimonte Matese gli uomini dell’Arma hanno rintracciato un pluripregiudicato con a carico precedenti per spaccio di stupefacenti, furto e contrabbando, nonché un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso a seguito dei precedenti reati. E’ finito così in manette Kamel Bancherit, 40enne, di origine algerina. Il pregiudicato ha anche tentato una breve fuga a piedi ma è stato immediatamente bloccato e trasferito presso le camere di sicurezza dell’Arma dove ora si trova a disposizione della competente autorità giudiziaria. Ulteriori indagini sono tuttora in corso per verificare se lo stesso sia coinvolto in azioni delittuose commesse negli ultimi giorni nel territorio casertano.

Nel corso delle operazioni, nei pressi di un casolare abbandonato ubicato nella periferia di Gioia Sannitica, i militari hanno inoltre rinvenuto e sottoposto a sequestro un fucile calibro 12 sul quale ora vengono svolti accertamenti per risalire alla provenienza dell’arma.

Sempre tra Piedimonte Matese, Gioia Sannitica, Alife, Ailano, Alvignano e Dragoni sono state eseguite numerose perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Tali attività continueranno anche nei prossimi giorni al fine di garantire sicurezza e tranquillità ai cittadini con particolare attenzione a quei reati che creano maggiore allarme sociale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico