Matese

Alife, indagini su servizi finanziari: interviene Di Muccio

Maddalena Di MuccioALIFE. In merito alle continue notizie relative ad indagini e accertamenti della Guardia di finanza e dei carabinieri su attività poste in essere dal servizio finanziario del Comune negli ultimi cinque anni, interviene il sindaco facente funzioni Maddalena Di Muccio.

“Abbiamo letto in queste settimane di notizie riguardanti le attività di indagini svolte dagli inquirenti su taluni settori della vita amministrativa del Comune che mi onoro di guidare. Molto spesso si è trattato di fatti ed episodi totalmente privi di fondamento e non corrispondenti alla realtà dei fatti, talvolta di notizie artatamente distorte e falsate e di circostanze inventate, il tutto a danno dell’immagine e della credibilità del Comune e, soprattutto, dell’Amministrazione Comunale e dei suoi componenti. In primis, voglio chiarire che nessuno degli amministratori comunali in carica risulta indagato dall’Autorità Giudiziaria né oggetto di accertamenti di varia natura atteso che fino ad oggi si è operato sempre nella massima trasparenza e, soprattutto, nel rispetto della legalità. La mia e la nostra onestà non può essere minimamente intaccata o, peggio ancora, messa in dubbio da facili strumentalizzazioni e da false notizie, men che meno quando esse sono figlie di accuse che rispediamo al mittente.

Le indagini in corso riguardano, purtroppo, un funzionario comunale che speriamo possa presto dimostrare la sua totale estraneità ai fatti contestatigli. In seconda battuta, faccio presente che proprio in virtù della massima trasparenza che da sempre ha contraddistinto la nostra attività amministrativa, le porte del Comune sono aperte a tutti e fino ad oggi abbiamo sempre collaborato con le forze dell’ordine nell’espletamento delle loro attività investigative, mettendo a disposizione da subito ogni documentazione e atto amministrativo perché è nostro interesse primario che venga fatta chiarezza e, in caso dovessero emergere responsabilità di natura penale e contabile, venga punito il responsabile di tanto. Abbiamo piena fiducia nell’operato delle forze dell’ordine e dell’Autorità Giudiziaria, perciò voglio lanciare un appello agli operatori dell’informazione e ai rappresentanti politici di ogni schieramento ad abbassare i toni e a rispettare il lavoro degli inquirenti.

Analogamente, rivolgo un invito ai consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza, ai funzionari e ai dipendenti tutti del Comune ad avere un maggiore senso del dovere e di responsabilità sia verso l’Ente che verso l’intera comunità alifana, lavorando sinergicamente con l’Amministrazione comunale. Solo così potremo tutti rendere un servizio in più alla nostra amata Alife”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico