Caserta

Firema, Cacciola: “Il Governo chiami la Ansaldo alle responsabilità”

Ciro Cacciola CASERTA. “L’incontro fissato per giovedì a Roma deve servire a definire un percorso chiaro, mirato senza indugi a ridare prospettive alla Firema e ai suoi lavoratori. Il Governo centrale mostri, per una volta, serietà e fermezza chiedendo all’Ansaldo un segnale inequivocabile di responsabilità”.

Lo afferma il commissario del Partito Democratico di Caserta, Ciro Cacciola che aggiunge: “Il ministero, assieme ai vertici della Ansaldo e della Firema e ai sindacati, deve trovare la quadratura del cerchio. Non si può chiamare al senso di responsabilità e al sacrificio sempre e solo i lavoratori, che, tra l’altro, stanno già stringendo i denti. Ormai sono quattro mesi che non percepiscono lo stipendio e non è possibile prospettare ancora settimane e settimane di attesa per percepire la cassa integrazione. Stiamo parlando di famiglie che letteralmente rischiano di non arrivare più a fine mese”. “Gli operai della Firema sul tetto dell’azienda ed in sciopero della fame – sottolinea in ultimo Cacciola – sono l’ennesimo, eloquente, segnale di una crisi profonda e grave di questa provincia e di questo Mezzogiorno a cui il Pd è impegnato a dare risposte immediate e concrete”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico