Caserta

Banconote false e armi: in manette pensionato casertano

Saverio MassarioCASERTA. Nella mattinata di sabato, a Caserta, in via Ferrarecce, gli agenti della squadra mobile, diretti dal vicequestore Angelo Morabito, traevano in arresto, per spendita di banconote fase e detenzione abusiva di armi comuni da sparo e relativo munizionamento, il 68enne Saverio Massario, pensionato e incensurato.

L’arresto è frutto delle indagini avviate lo scorso mese di agosto a seguito della denuncia a piede libero di tre persone che avevano tentato di spendere presso un esercizio commerciale del capoluogo tre banconote false dal taglio di 50 euro.

Il rinvenimento di un taccuino, su cui erano annotati dei nominativi, e gli ulteriori approfondimenti investigativi, permettevano di individuare in Massaro, ex commerciante di abbigliamento, il rifornitore delle banconote, nei cui confronti, pertanto, si procedeva a perquisizione domiciliare, a seguito della quale venivano rinvenute e sequestrate: 8 banconote false del taglio di 50 euro, di cui sette avente medesimo numero di serie; una pistola a tamburo marca Smith & Wesson calibro 38 con matricola; una pistola a tamburo marca beretta calibro 32, con matricola; una pistola a tamburo calibro 22, priva di matricola, marca Clement Liegi di fabbricazione sovietica; 43 cartucce calibro 38 marca Fiocchi; 33 cartucce calibro 32 marca Swg.Eco; 27 cartucce calibro 22, marca Fiocchi.

Sono in corso ulteriori indagini per chiarire la provenienza delle armi e delle banconote sequestrate. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico