Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

La scuola media “Alighieri” in un bene confiscato

 CASAL DI PRINCIPE. Da dimora di boss a moderno istituto scolastico. Decisamente un bel salto di qualità per l’edificio di via Beethoven, a Casal di Principe, confiscato alla camorra. dove, da mercoledì 15 settembre, sarà attiva la nuova scuola media “Dante Alighieri”.

Nessuna inaugurazione in grande stile, come sottolineano il sindaco Pasquale Martinelli e l’assessore alla pubblica istruzione Maria Amalia Zumbolo, i quali hanno preferito rendere esclusivamente i ragazzi (circa 250) protagonisti dell’inizio dell’anno scolastico nella nuova struttura con la festa dell’accoglienza per gli alunni provenienti dalle elementari. E pensare che la “Alighieri” era destinata a scomparire. L’istituto, infatti, era prima situato all’angolo tra corso Umberto e via Roma, in un edificio privato per il quale il Comune doveva sostenere un fitto. Poi, grazie all’assegnazione all’Ente del bene confiscato ora l’amministrazione non dovrà più gravare sul proprio bilancio, anzi, avrà una struttura nuova e all’avanguardia.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Maltempo in Puglia, il Ponte del Ciolo diventa una "cascata" - https://t.co/QDyUShqdVl

Cesa, approvato progetto esecutivo per rete fognaria in via Fratelli Cervi - https://t.co/hqcTvo9ajv

La cocaina della 'Ndrangheta in Lombardia: arresti tra Corsico e Reggio Calabria - https://t.co/0NwNXg6Kzi

Traffico di droga nel Piacentino con "scalo" al porto turistico di La Spezia: 10 arresti - https://t.co/hZ5ZyeN0tu

Condividi con un amico