Poggiomarino - Terzigno

Terzigno, il sindaco: “Berlusconi ha detto che la discarica non aprirà”

 NAPOLI. Il premier Silvio Berlusconi “verrà tra cinque, sei giorni a Terzigno e Boscoreale e ha assicurato che la seconda discarica di Terzigno non si aprirà”.

Lo ha detto il sindaco di Terzigno, Domenico Auricchio, nelriferire di un incontro avuto a Roma con il presidente del Consiglio. In serata alla veglia di preghiera contro la discarica, il vescovo di Nola, Beniamino Depalma, si è detto “indignato per lo scempio del territorio”. “Vogliamo gridare la nostra indignazione per lo scempio del territorio che è stato già realizzato e per quello che si vuole realizzare. Diciamo un grande no alla morte” ha affermato il vescovo Depalma.

Le popolazioni vesuviane continuano quindi la loro protesta contro la possibile apertura della seconda discarica a Terzigno. Un’azione, che sottolineano, portano avanti pacificamente, con il sostegno delle istituzioni e l’intervento della Chiesa che ha pubblicamente sottolineato, attraverso il vescovoDepalma che i manifestanti sono persone perbene.

Giovedì 30 settembre èatteso il via al tavolo tecnico permanente che si riunirà in Provincia. Dalle 18, il presidente Luigi Cesaro, l’assessore all’Ambiente, Giuseppe Caliendo, ed i sindaci interessati cercheranno di trovare un’alternativa alla seconda discarica di Terzigno. Si parla di un sito in Irpinia, che molti indicano in quello del “Formicoso”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico