Pozzuoli - Monte di Procida

Pozzuoli, pensionato ucciso da gommone pirata: caccia a due imbarcazioni

 POZZUOLI. Le indagini serrate della Guardia Costiera di Pozzuoli per individuare l’imbarcazione pirata che ha ucciso ieri pomeriggio il commerciante Angelo Pisano, al largo di La Pietra, nel golfo di Pozzuoli, hanno portato a circoscrivere su due gommoni le ricerche.

Gli uomini della Capitaneria di Porto di Pozzuoli, dopo una serie di controlli tra le imbarcazioni indicate dai testimoni sentiti ieri fino a tarda sera, hanno puntato l’attenzione sui due gommoni che risponderebbero, per il color beige e i due motori fuoribordo di colore nero, alle descrizioni fornite. Controllata anche una terza imbarcazione, ma pare che già sia stata esclusa.

Uno dei due gommoni in particolare presenterebbe alcuni segni sulla carena addebitabili al tremendo impatto e potrebbe essere per questo il mezzo che ha provocato l’incidente. Gli inquirenti, però, non si sbilanciano e stanno effettuando ulteriori verifiche.

Controlli anche presso i vari rimessaggi dell’area tra Nisida e Miseno per verificare la presenza di imbarcazioni simili a quelle descritte o con particolari segni di incidente tipo quello che ha provocato la morte del commerciante di Pozzuoli.

Il lavoro della Guardia Costiera è svolto in sintonia con polizia e carabinieri per verificare se rispondono al vero le versioni fornite dai proprietari delle imbarcazioni, sull’utilizzo dei mezzi e sulla loro eventuale presenza a bordo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico