Napoli Prov.

Giugliano, rapina pasticceria mentre la figlioletta aspetta in auto

 NAPOLI. “Aspetta qui, papà va a comprare i dolci…”. Ma non è andata così: l’affettuoso genitore lascia qualche minuto la figlioletta di 9 anni in macchina. Qualche minuto dopo ritorna: aveva rapinato una pasticceria.

È accaduto a Giugliano, in provincia di Napoli. Un uomo di 45 anni, B.V., originario di Napoli ma residente a Castel Volturno (Caserta), è stato arrestato in flagranza da una pattuglia della guardia di finanza del comando provinciale di Napoli.

Il 45enne era entrato in una pasticceria, in via Ripuaria, armato di un coltello a serramanico della lunghezza di 20 centimetri ed aveva portato via la cassa del misuratore fiscale con l’incasso della giornata e minacciando di morte un dipendente. il tutto mentre la ragazzina attendeva tranquillamente in auto.

La scena è stata notata da una pattuglia dei finanzieri della brigata di Baia, nel napoletano, in servizio di controllo del territorio che è intervenuta e non senza difficoltà è riuscita a bloccare e disarmare il rapinatore, sottraendolo all’ira dei passanti che avevano assistito alla scena. Con grande stupore i finanzieri hanno scoperto che in auto ad attendere l’uomo c’era la figlia di nove anni. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato condotto al carcere di Poggioreale, mentre la figlia è stata affidata ad una parente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico