Aversa

Operazione antibracconaggio: sequestrati centinaia di cardellini

Saverio Mazzarella con i cardellini sequestrati

AVERSA.

Cinque distinte operazioni antibracconaggio tra Aversa, Giugliano e Sant’Antimo.

Gli uomini del gruppo operativo della Lida di Napoli e Caserta, coordinati dal comandante di reparto guardie zoofile, Saverio Mazzarella, hanno effettuato perquisizioni all’interno di abitazioni private e circoli sociali, e sequestrato diverse centinaia di cardellini e decine di gabbie 17×24 illegali, in cui erano detenuti in condizioni pessime, di igiene ed alimentazione.

Sette persone, tra cui quattro bracconieri, sono state denunciate alla Procura della repubblica di Napoli per cattura, detenzione, maltrattamento e vendita di fauna di specie protetta e di proprietà dello Stato.

Il blitz è stato effettuato insieme alla polizia. I cardellini sono stati liberati nel Parco Pozzi di Aversa e in altri parchi cittadini. L’ammontare della fauna sequestrata, se messa in commercio, avrebbe fruttato ai bracconieri oltre 90mila euro.

Un altro colpo ai bracconieri dell’agro aversano che, in barba ai numerosi controlli delle forze dell’ordine ed alle tante operazioni effettuate negli ultimi mesi, continuano imperterriti a violare la legge per lo svolgimento dell’esercizio venatorio.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico