Aversa

“La guerra del Golfo”, nuovo numero di Fresco di Stampa

 AVERSA. E’ in edicola, da sabato4 settembre, il nuovo numero del magazine di Terra di Lavoro e Napoli Nord “Fresco di Stampa”.

Dopo due anni in cui il giornale è stato venduto al prezzo di lancio di 1 euro, da questo mese la rivista si potrà acquistare al prezzo intero di 2 euro. Insieme al giornale verrà distribuito, in omaggio, un dvd, un cortometraggio promosso dall’associazione Jerry Masslo, sul fenomeno dell’immigrazione e della prostituzione sul litorale domizio. “Non tutti i neri vengono per nuocere” è il titolo del corto, che vede la partecipazione amichevole e straordinaria dell’attore-scrittore Peppe Lanzetta.

Il primo piano di questo numero è dedicato al “caso P3”. Ben prima della vicenda della casa di Montecarlo del presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, la fantomatica “P3” confezionava una relazione calunniosa sull’attuale presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

“La guerra del golfo” è il titolo della copertina del giornale, che si occupa anche della vicenda di Nicola Ferraro, detto “Fucone”, che avrebbe, secondo gli inquirenti, coordinato lo scambio di voti e appalti tra clan casalesi e notabili locali. A completare il dossier, l’intervista ad Antonio Mucciardi, Gran Maestro Aggiunto del Grande Oriente d’Italia, il quale racconta la tradizione massonica campana. Ricca anche l’inchiesta sulla crisi della Fiat di Pomigliano, dove è l’indotto a rischiare di più. “Fresco di Stampa” analizza il momento difficile di uno stabilimento che rappresenta una quota significativa del Pil e dell’occupazione in Campania.

In tema di legalità, il magazine, sulla scorta dell’iniziativa promossa in Sicilia, dove una singolare agenzia progetta itinerari nei luoghi liberati dalla mafia, lancia l’idea di organizzare programmi simili anche nelle terre di don Peppe Diana. Per la politica, interessante l’intervista all’ex sindaco di Caserta, Luigi Falco, che è pronto a scendere nuovamente in campo per riconquistare la città di Caserta.

Di prestigio l’intervista al giornalista Antonio Ghirelli, che racconta i suoi anni con il presidente Sandro Pertini e i valori che li ispirarono. In attesa dell’avvio del nuovo anno scolastico, il magazine si occupa di Università e scuola: la Sun non si piega, mentre diventa sempre più pressante la cura del ministro Mariastella Gelmini nei confronti dell’istituzione scolastica.

Anche nel numero di settembre di “Fresco di Stampa” vengono riproposte le rubriche: Il bue e l’asino del giornalista Vito Faenza e Calici & Pastelle della sommelier Michela Guadagno. Dopo la sezione del giornale dedicata alle diverse aree di Terra di Lavoro e Napoli Nord, dall’Agro aversano, al Maddalonese, da Caserta alle città all’Alto casertano e da Giugliano, a S. Antimo, Villaricca, Melito e Qualiano, spazio è dato al cinema, alla musica, alla cultura e allo sport. In chiusura, la consueta rubrica della giovane scrittrice casertana, vincitrice del premio Calvino 2007 con i racconti “Dai un bacio a chi vuoi tu”, Giusi Marchetta.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico