Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

“Campania Metal Fest” il 24 settembre a Calvi Risorta

 CALVI RISORTA. Nasce il “Campania Metal Fest”, in programma il 24 settembre a Calvi Risorta.

Ruggero Formicola, Lorenzo Picierno, Peppe Senese, Vittorio Casaburi e Matteo Recca sono gli organizzatori dell’evento, alla sua prima edizione, in collaborazione col Total Metal Fest di Bari, uno dei più importanti raduni del Sud Italia, con Askyourselfradio, radio casertana, e col New Colorado Pub di Via Casilina, location della manifestazione.

Una kermesse metallara di tutto rispetto che prevede un pubblico composto e “normale”. Nessuna anomalia sul palcoscenico, nessun pericolo acustico. Soltanto un susseguirsi di suoni amplificati, tecnicamente perfetti. Il genere in questione, difatti, richiede una preparazione tecnica che eccelle e va oltre l’apparente miscuglio di suoni brutali che l’ascoltatore ignaro si ostina a ricercare.

Dopo i successi del Bellona Metal Fest dell’associazione Uxor Martis e dello S-hammer Fest, il nuovo Festival di Calvi ha tutte le intenzioni di diventare un appuntamento fisso per soddisfare le richieste degli amanti del genere. Sul palco del Colorado si alterneranno 13 band che saranno impegnate a diffondere energia in uno scenario di luci a cielo aperto, infiammato da un impianto imponente. Attesissima la performance dei God Dethroned, band olandese attiva da oltre vent’anni che sarà la Headliner del Campania Fest, in un bill esclusivo di importanti realtà musicali. Da Brindisi approdano gli Ingraved e da Teramo i Sawthis. Il resto è tutto made in Campania: gli Enoch da Bellona, gli Inallsenses da Vairano, i Menarca da Piedimonte Matese, i Nameless Crime, i Savior From Anger e i Symbolyc da Napoli, i Soul Bleed da Teano, i Da4th e gli One Shall Stand da Caserta, e i Midian da Carinola.

L’inizio dello show è previsto per le 14 e, ad accogliere gli abbigliati dark e non, ci saranno dj set addetti anche alla chiusura dell’evento.

“L’obiettivo del Festival è quello di diventare il punto di riferimento per l’attivissima scena musicale rock/metal campana. – dichiara Ruggero Formicola, uno degli organizzatori della kermesse e frontman degli Inallsenses – Il Campania Metal Fest ha grosse ambizioni e lo dimostra il fatto che nonostante sia ancora al suo stato embrionale conta già la partecipazione di una band internazionale e più di 10 band locali”. L’organizzazione, accurata in ogni dettaglio, renderà il Fest all’altezza delle aspettative dei tanti appassionati che prenderanno parte ad un incontro simbiotico con la cultura rock e metal. “State tranquilli: il metallo non nuoce gravemente alla salute”. Lo staff del Festival ringrazia la Vivomanagement, Antonio Fiorentino, Pentagramma di Pasquale Limone, Gambardella Planet Music, La Grange di Giovanni Foggia, la sede Euronics di Vairano Scalo e People Strange di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico