Santa Maria C. V. - San Tammaro

Pagamento acqua, nessuna mora per i ritardi

 SANTA MARIA CV. Nessuna penale o mora verrà applicata sui versamenti effettuati in ritardo per la fornitura idrica, come previsto dalla legge, infatti nessun interesse è dovuto in caso di avvisi di pagamento ordinari con termini di scadenza non perentori.

L’amministrazione comunale, al fine di porre fine ad inutili allarmismi e sterili strumentalizzazioni, ha reso noto, anche attraverso l’affissione di manifesti, in riferimento agli avvisi di pagamento della fornitura idrica anno 2009 e conguaglio – adeguamento tariffario anno 2005, che i contribuenti non saranno gravati di alcuna penale e che non si rende necessaria, pertanto, alcuna proroga.

Tale precisazione si rende necessaria a causa dei gravi ritardi nella notifica delle comunicazioni da parte del servizio postale, ritardo del quale, con evidenza, il Comune non può essere ritenuto responsabile. I 14mila avvisi di pagamento inoltrati dall’Ufficio Tributi sono, infatti, stati consegnati con sufficiente margine di anticipo alle Poste, cui il Comune invierà formale reclamo.

L’Ente ha predisposto la consegna degli avvisi mediante notifica al fine di ottenere un incontestabile recapito degli stessi ed evitare, per il futuro, eventuali lungaggini nel recupero dei tributi evasi. Per qualsiasi ulteriore chiarimento l’ufficio Tributi, sito in piazza della Resistenza, è a disposizione dell’utenza il lunedì e mercoledì dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 15.30 alle 17.30.

“Voglio rassicurare i cittadini – afferma l’assessore al ramo Gerardo Di Vilio – che nessuna mora verrà applicata ai versamenti effettuati in ritardo. Non abbiamo colpe in relazione alla consegna effettuata dal servizio postale e confermiamo la massima disponibilità degli uffici per qualsiasi ulteriore informazione fosse necessaria all’utenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico