Orta di Atella

Un lettore: “I politici ortesi fuggono dalla realtà”

piazza PertiniORTA DI ATELLA. Ci è giunta in redazione una mail, firmata, di un cittadino che accusa i politici locali di disinteressarsi dei reali problemi della comunità.

Riceviamo e pubblichiamo:

In poco più di una settimana sono comparsi sulla pagina di “Pupia Orta”, tre interventi di esponenti politici che si preoccupano della provinciale Orta-Marcianise. Come si spiega questo fenomeno? Si ignora la cittadinanza trascurando i più banali servizi che l’amministrazione ortese elude con propositi e promesse. Mancata raccolta rifiuti ingombranti e non; mancata pulizia delle strade; mancata manutenzione del sistema fognario e pure si paga il tributo detto ‘acqua reflua’, vedi gli allagamenti di ogni temporale; mancata sistemazione della viabilità con controlli da parte di persone addette e con segnaletica; mancato adeguamento della strada alle cosiddette ‘utenze deboli’: pedoni, ciclisti, carrozzine e carrozzelle, ad esempio via San Donato non è sicura per l’attraversamento pedonale tra piazza Pertini e via Chiesa.

Inesistente un programma di bonifica del suolo e sottosuolo di Orta antica in cui esistono cavità sotterranee che in seguito ai lavori d’impianti interrati urbani potrebbero essere una minaccia per la sicurezza cittadina: vedi via Ragozzino, via P.Mozzillo, via Don Sturzo, via Cavour e via Del vecchio sprofondate qualche anno fa quest’ultime.

Perché ‘schivare’ il centro abitato e interessarsi della periferia? Dobbiamo preoccuparci della sicurezza di cittadini dentro e fuori il centro abitato. Sicurezza non è solo difendersi dalla criminalità, per questa ci sono organi ben specializzati; sicurezza è tutto quanto salvaguarda il cittadino, la persona. Perciò bisogna eliminare marciapiedi dissestati e stretti e predisporli per l’uso dei pedoni e non a parcheggio.

Bisogna eliminare le barriere architettoniche, rifare o riassestare le strade in modo che siano agibile per i veicoli, pedoni, ciclisti, carrozzelle, ecc; eliminare le insidie per tutti quanti vivono ad Orta.

Perché i politici scappano dai problemi reali? Perché non denunciano la mancata riqualificazione urbana per un aumento della qualità della vita garantendo un ambiente sano, pulito, respirabile, adatto per una vita di aggregazione e ospitale per tutti: bambini, anziani, abili e disabili. Solo un paese ben organizzato e funzionale è sicuro e vivibile anche in periferia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico