Maddaloni - Valle di Maddaloni

Chiuso per 20 giorni supermercato semi-abusivo: tre denunce

 VALLE DI MADDALONI. I carabinieri della stazione di Valle di Maddaloni hanno eseguito una serie di controlli presso degli esercizi commerciali in viale Europa.

Un supermercato è risultato parzialmente abusivo, poiché era autorizzato ad esercitare l’attività su una superficie di vendita inferiore ai 150 metri quadri, mentre i locali erano stati ampliati abusivamente per la vendita fino a quasi 200 metri quadri. L’importanza della differenza sta nel fatto che per gli esercizi di dimensioni inferiori ai 150 metri le normative amministrative relative alla concessione della licenza ed ai requisiti dei locali sono molto più speditive e semplificate, trattandosi di esercizi classificati come “di vicinato”.

All’esito del controllo sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 5mila euro e il Comune ha comminato la sanzione ulteriore della chiusura del supermercato per 20 giorni. Approfondendo i controlli sulla documentazione del negozio è emerso che la relazione tecnica e le planimetrie del supermercato depositate presso il comune di Valle di Maddaloni e presso l’Asl di Caserta erano palesemente e fraudolentemente difformi, sebbene firmate dallo stesso professionista. Infatti la planimetria presentata al comune illustrava un esercizio di dimensioni inferiori ai 150 metri quadri,così da essere classificato come esercizio di vicinato, mentre la planimetria presentata presso l’Uopc (Unità Operativa di Prevenzione Collettiva) dell’Asl di Caserta, necessaria per le autorizzazioni sanitarie, prevedeva un’area di vendita conforme a quella effettiva, cioè di quasi 200 metri.

Alla luce di quanto accertato, tre persone sono state denunciate in stato di libertà per false attestazioni a pubblico ufficiale in atto pubblico. In particolare è stato denunciato F.S., 46 anni, di Valle di Maddaloni, geometra che aveva redatto le due planimetrie; M.S., 29 anni, di San Prisco, amministratore della società che attualmente gestisce il supermercato; e G.M., 53 anni, della provincia di Campobasso, amministratore della società che gestiva il supermercato al tempo in cui i documenti attestanti il falsoerano stati presentati agli uffici competenti.

Successivamente i militari hanno eseguito un altro controllo in un negozio di articoli casalinghi, sempre in viale Europa, e anche lì hanno verificato che l’esercizio era autorizzato ad avere una superficie di vendita di 115 metri quadri, mentre i locali erano stati ampliati a oltre 160 metri quadri, con ulteriori 23metri quadricirca di area esterna anch’essa adibita alla vendita dei prodotti. Anche in questo caso alla proprietaria, 30enne di Valle di Maddaloni, sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 5mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico