Italia

Taranto, quindicenne scomparsa: la cercando anche con Facebook

Sarah ScazziTARANTO. “Sarah ascoltava musica mentre andava dalla cugina per andare al mare, quindi non si poteva rendere conto di una presenza dietro di lei”.

E’ questa l’ultima immagine che i familiari hanno di Sarah Scazzi, una ragazza di 15 anni scomparsa da Avetrana, comune in provincia di Taranto il 26 agosto. Uscita di casa nel primo pomeriggio per raggiungere una cugina, Sabrina, e andare al mare insieme, di lei si è persa ogni traccia. Doveva percorre solo 400 metri, ma da Sabrina non è mai arrivata.

Dopo aver denunciato la scomparsa ai carabinieri della cittadina, dopo la segnalazione a ‘Chi la visto’ e ai mezzi di informazione, i familiari, per cercare Sarah sono ricorsi anche a facebook. Un’altra cugina di Sarah, Antonella Spinelli, ha creato un gruppo sul social network per cercarla. In poche ore sono più di 8mila gli iscritti.

“Sarah non si è allontanata da casa e svanita nel nulla per sua spontanea volontà – scrive Antonella – non ne aveva alcuna ragione. Non era fidanzata e non aveva litigato con nessuno. Queste ipotesi sono da scartare. Per di più, lei è sempre stata una ragazza dal carattere determinato, è sempre passata sopra ogni situazione. Se avesse avuto degli scontri con i genitori prima di uscire, sicuramente avrebbe lasciato perdere. Lei ascoltava musica mentre andava dalla cugina per andare al mare, quindi non si poteva rendere conto di una presenza dietro di lei”.

La ragazza ha percorso la strada che la separava dalla casa della cugina nell’ora più calda della giornata, quando in giro non si vede quasi nessuno. Prima di uscire da casa ha avvisato Sabrina che di lì a poco l’avrebbe raggiunta e, come sempre, dopo qualche minuto, quando era nelle vicinanze della abitazione della cugina ha “fatto uno squillo” sul cellulare di Sabrina per avvisarla che era quasi arrivata, ma da questo momento di Sarah non si è più avuta nessuna notizia.

Sabrina, non vedendola arrivare, ha chiamato sul cellulare di Sarah che ha squillato ma nessuno ha risposto. Allora ha riprovato ma qualcuno ha rifiutato la telefonata e poi il cellulare è diventato muto. Anche ora il telefono di Sarah è spento. I carabinieri, come conferma il comandante di Avetrana Fabrizio Viva, sono mobilitati nelle ricerche. Sono state controllate cave alla periferia del paese, campagne, il litorale. Ma finora della ragazza nessuna traccia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico