Italia

Schiaffi all’anziana zia, arrestata nipote-badante

 ROMA.Maltrattava e picchiava con schiaffi al volto l’anziana zia 80enne, fino a quando la “nipote-badante”, incastrata dalle immagini delle telecamere, è stata arrestata dalla polizia a Roma, in zona piazza Vescovio, grazie alla denuncia di una dirimpettaia del palazzo.

Quest’ultima ha notato le violenze e ha avvertito in forma anonima il commissariato attraverso una lettera, in cui raccontava di una donna più giovane che schiaffeggiava ripetutamente al volto un’anziana, che rimaneva immobile senza parlarenéreagire, fino ad accasciarsi in terra. Poi la badante la tirava per i capelli, costringendo l’anziana rimettersi a sedere, per poi pettinarla inspiegabilmente.

Gli agenti hanno avviato le indagini per verificare l’attendibilità degli episodi descritti e hanno identificato l’autrice della missiva. La dirimpettaia ha così raccontato altri episodi di violenza e maltrattamenti ai quali aveva assistito negli ultimi mesi. Ha detto di aver scritto alla polizia perché stanca di dover assistere ai soprusi. A quel punto i poliziotti hanno eseguito per giorni appostamenti dall’appartamento di fronte a quello dell’anziana.Poi la svolta: dalla finestra si è visto che, mentre l’anziana signora consumava il pasto, improvvisamente e inspiegabilmente veniva schiaffeggiata cinque volte dalla nipote. E’ così scattato il blitz degli agenti che ha portato all’arresto di F.P., 57enne romana, accusata di maltrattamenti e lesioni.

Nell’appartamento gli agenti hanno anche riscontrato condizioni igieniche precarie, era maleodorante e nel frigorifero c’era della muffa. L’anziana signora, alla quale sono state riscontrate ecchimosi al volto, è stata sottoposta alle cure mediche del caso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico