Esteri

Usa, bimbo uccide sorellastra con un colpo di pistola

Fiona C. Lee e la piccola Aunesti Lee AllenINDIANAPOLIS. Un bimbo di 4 anni ha ucciso la figlia di 3 anni della compagna del padre, sparando un colpo di pistola alla testa della bambina con un’arma carica e senza sicura trovata sul tavolo della cucina.

La tragedia si è consumata a Indianapolis, negli Stati Uniti: la madre della vittima, Fiona C. Lee, 26 anni, è stata arrestata per abbandono di minore e possesso di sostanze stupefacenti. La polizia ha infatti trovato nella casa cocaina e marijuana.

Gli investigatori stanno ancora cercando di rintracciare il bambino e suo padre, il 24enne Curtis J. White Sr., fidanzato della madre della bimba uccisa: i poliziotti hanno spiegato che l’uomo, dopo aver accompagnato all’ospedale la piccola morente, ha fatto perdere le proprie tracce insieme al figlio.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, la donna era al piano superiore della casa e stava facendo la doccia mentre i due bambini, al piano inferiore giocavano insieme. Durante il gioco il piccolo ha trovato la pistola, una calibro 45sul tavolo della cucina. Probabilmente il bimbo l’ha creduta un giocattolo (la donna ha infatti raccontato agli investigatori che i due bambini avevano giocato con pistole giocattolo), e l’ha presa. “L’ha puntata alla testa della bambina – ha spiegato il tenente Jeff Duhamell, portavoce della polizia – e ha premuto il grilletto”. La bimba è morta poche ore dopo all’ospedale.

la casa in cui è avvenuta la tragedia

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico