Esteri

Canarie, bimbo italiano sepolto da sabbia: è in coma

 LAS PALMAS. Un bambino italianodi 10 anni lotta contro la morte alle Canarie.E’ rimasto seppellitto per 20minuti sotto la sabbia,ora si trova in coma all’ospedale di Las Palmas.

Il piccolo, in vacanza con la famiglia sull’isola di Furteventura, si trovava nel pomeriggio di martedì sulla spiaggia di La Oliva con alcuni amici, con i quali aveva scavato una grossa buca di tre metri di profondità per cinque di diametro. Lui vi è entrato dentro per giocare ma le pareti hanno ceduto e un cumulo di sabbia gli è crollato addosso.

I genitori hanno subito allertato i soccorsi. Ma ci sono voluti una ventina di minuti per tirarlo fuori: il tempo necessario ai vigili del fuoco per scavare e puntellare le pareti onde evitare un nuovo crollo. Quando è ritornato in superficie era in stato di arresto cardiorespiratorio. I medici sono riusciti però a rianimarlo e a trasportarlo in elicottero prima all’ospedale di Fuerteventura, poi all’Hospital Materno Infantil di Las Palmas.

Secondo il sito del Comune di La Oliva il bimbo, di cui non è stata resa nota l’identità, è in “stato molto critico” a causa dei danni provocati dalla mancanza di ossigeno nei 20 minuti in cui è rimasto sepolto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico