Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Sicurezza stradale, interviene il consigliere Corsale

Roberto Corsale CASAGIOVE. Interviene il consigliere di maggioranza Roberto Corsale in merito alla questione sicurezza stradale di via Don Bosco.

“Da circa 4 anni, denuncio una gravissima situazione che periodicamente si verifica in Via Don Bosco. Causa la presenza di una doppia curva pericolosissima, molte autovetture, ma anche motorini, alle volte biciclette, eccetera, affrontando velocemente la doppia curva, sono ignari di eventuali ostacoli che potrebbero trovarsi al di là delle curve. Infatti, a volte, alcuni automobilisti le affrontano velocemente e, quando si trovano davanti agli ostacoli non riescono a sterzare in tempo, urtando o contro altre vetture o addirittura invadendo i marciapiedi. Ad oggi, solo per pura casualità non ci sono state tragiche conclusioni, ma posso affermare che ingenti sono stati i danni causati sia all’arredo urbano (sia pubblico che privato) che agli autoveicoli in sosta. Spesso, coloro che hanno causato l’incidente sono stati poi affidati alle cure del pronto soccorso per farsi medicare (tipo motociclisti che hanno affrontato la doppia curva e poi, per la strada bagnata, per la presenza di ostacoli inaspettati o altro, hanno perso il controllo del mezzo finendo rovinosamente a terra. C’è da dire, che i marciapiedi della strada sono molto frequentati, sia dai pedoni che dalle bici (visto che trattasi di percorsi pedonali). Detto questo, possiamo dire che, dopo numerose segnalazioni dei residenti della zona, grazie all’interessamento del sottoscritto ed all’intervento dell’Assessore Mimmo Ianniello, finalmente è stato effettuato nei giorni scorsi un sopralluogo tecnico ad opera di ditta specializzata per intervenire in tempi rapidi ed eliminare la causa dei continui incidenti. L’intervento consisterà, grosso modo, nel restringimento della carreggiata attraverso l’apposizione di strisce bianche parallele rispetto al senso di marcia con l’installazione di “occhi di gatto” per evitare che i veicoli escano al di fuori di tale corsia artificialmente creata. Ciò servirà a far in modo che i veicoli stessi affrontino le curve a velocità ridotta. In questo modo, il pericolo dovrebbe diminuire in maniera consistente. Appuntamento tra15 giorni per verificare l’efficacia dell’intervento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico