Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Celebrate le esequie di Antonio Gambardella

 CASAGIOVE. Sono stati celebrati nella mattinata di mercoledì 11 agosto, da don Lorenzo Maggetto, parroco di Santa Croce, i funerali di Antonio Gambardella, per anni valido collaboratore nello staff del progetto “Consiglio Comunale dei Ragazzi” della città di Casagiove.

Antonio, persona molto nota ed altrettanto cara ai tanti casagiovesi che lo conoscevano, è scomparso all’età di 47 anni lasciando la moglie Maria Giovanna ed i figli Giuseppe (di 19 anni), Veronica (di 14 anni) e Francesco (di 11 anni). Forte la partecipazione della città, con tanti casagiovesi che hanno partecipato ai funerali, per rinnovare ad Antonio i valori della stima e della fratellanza nutriti. Durante la sacra funzione, chiamato, da Don Lorenzo, a ricordare la figura di Antonio Gambardella, è stato il sindaco di Casagiove Vincenzo Melone, amico dello scomparso, che con commozione ha detto: “Non avrei mai immaginato di dare l’ultimo saluto al mio carissimo amico Antonio Gambardella, un uomo che ha significato tanto per tutti noi, che prematuramente è scomparso ma che è qui presente in spirito. Antonio, ha lasciato la vita terrena per la vera vita: quella eterna; egli è lassù tra gli Angeli. Anche se egli è salito al cielo, non si è allontanato da noi; il suo ricordo è con noi ed insieme a tutti noi rimarrà sempre. Voglio esprimere la mia vicinanza e la mia solidarietà alla signora Maria Giovanna ed ai tre giovanissimi figli di Antonio e voglio dir loro che per me è stato un vero privilegio conoscere e divenire amico del loro caro papà. Il ricordo di Antonio Gambardella, una persona che nonostante i tanti sacrifici e le tante sofferenze, causate da una terribile malattia, è stata sempre gioviale, disponibile, generosa. Il suo ricordo terrà viva la nostra speranza nella vita, ci darà energia per affrontare gli ostacoli che si frapporranno sul nostro cammino umano. Antonio, è stato un cittadino, un marito ed un padre esemplare e la sua dipartita ha lasciato nel nostro cuore un vuoto incolmabile”.

Dice una massima che un uomo muore veramente solo quando viene scordato da tutti; per il suo carattere, per la sua umanità, per la sua nobiltà d’animo Antonio sarà sempre ricordato, e quindi mai dimenticato, dai tanti che l’hanno conosciuto e con lui hanno condiviso numerosissimi momenti di felicità e di amicizia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico