Napoli Prov.

Scontro tra due imbarcazioni a Palinuro: muore una donna

 SALERNO. Una donna di 49 anni èmorta e altre due persone sono rimaste feritenello speronamento tra due natanti avvenuto al largo di Capo Palinuro, nel Cilento.

A perdere la vita Maria Angri, mentre gravi sono le condizioni di Nicola Cerciello, 56 anni, a cui i sanitari dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania hanno riscontrato un trauma toracico. Trauma lombare e ferite non gravi, invece, per Rosa Piccolo, 53 anni.

La vittima e i due feriti, tutti residenti a Marigliano (Napoli), erano a bordo di un natante di 7,5 metri quando un’imbarcazione di circa 10 metri, di proprietà di Antonio Orlando, di Marano (Napoli), con a bordo otto persone, li ha speronati con violenza. L’impatto ha sbalzato la 49enne all’esterno dell’imbarcazione. Nonostante la rapidità dei soccorsi, la donna è stata recuperata in condizioni disperate dagli uomini della Capitaneria di porto di Salerno, impegnati nell’operazione ‘Mare Sicuro’ e giunti sul luogo della tragedia con due gommoni e una motovedetta.

Inutile la corsa verso la terraferma dove la Angri è giunta priva di vita. Difficoltose sono state anche le operazioni di recupero dell’imbarcazione su cui si trovavano i due feriti, in balia delle onde dopo la collisione. Un uomo della Capitaneria di porto è stato costretto a saltarci dentro per riprenderne il controllo e consentire il recupero dei due feriti che versavano in gravi condizioni. I due natanti coinvolti nell’incidente sono stati posti sotto sequestro e i passeggeri dell’imbarcazione che ha causato lo speronamento sono stati ascoltati negli uffici della locale Guardia costiera.

Intanto, sono in corso le indagini da parte della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania per stabilire l’esatta dinamica della collisione. Il pm Alfredo Greco ha disposto l’esame tossicologico e la verifica dei valori etilici del conducente e degli occupanti della barca che ha investito quella con a bordo la donna morta e i due feriti.


You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico