Campania

Salerno, si costituisce vigilante scappato con 900mila euro

Aniello PastoreSALERNO. Si è costituito Aniello Pastore, il 44enne vigilante di Angri (Salerno), che mercoledì mattina si era impossessato di 970mila euro in contanti.

L’uomo,dopo una forte opera di mediazione dei carabinieri del gruppo di Castello di Cisterna, guidati dal tenente colonnello Fabio Cagnazzo, siè presentato in caserma accompagnato dal suo legale ma senza il denaro. E’ in corso l’interrogatorio ed i militari stanno cercando il nascondiglio dove potrebbe essere nascosta l’ingente somma di denaro.

Ha riferito che i soldi li ha nascosti vicino all’autostrada A3, nella zona di Nocera Inferiore, ma quando i carabinieri sono andati sul posto non hanno trovato nulla. Le indagini dei militari sono tese a verificare la veridicità del suo racconto.

I soldidovevano essere consegnati agli istituti di credito e agli esercizi commerciali dell’agro sarnese nocerino. Pastore, dopo aver ingannato un suo collega, aveva abbandonato il furgone poco distante dalla sede della ‘Ipervigile’ di Nocera Inferiore, dalla quale era partito pochi minuti prima.

I carabinieri avevano interrogato la moglie, con la quale, poco prima del “colpo”, aveva avuto un diverbio, ma non aveva saputo fornire spiegazioni o indicazioni. Anchei figli della coppia, un ventenne e una sedicenne, non avevano notizie del padre. Problemi familiari, insieme con i debiti che lo assillavano, sarebbero stati i motivi alla base del suo gesto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico