Campania

Nuovo colpo ai Casalesi: sequestrati beni per 1 milione di euro

Nicola SchiavoneCASERTA. Seconda tranche dell’operazione che il 12 luglio scorso portò al sequestro di beni per un miliardo di euro riconducibili alle fazioni Schiavone e Iovine del clan dei Casalesi.

I carabinieri del reparto anticrimine del Ros di Napoli e del comando provinciale di Caserta hanno sequestrato altri beni del valore di un milione di euro tra Casal di Principe e Villa di Briano che, secondo gli inquirenti, erano intestati fittiziamente a tre persone ma appartenenti di fatto ai gruppi Schiavone, capeggiato da Francesco “Sandokan” Schiavone e dal figlio Nicola (nella foto), entrambi detenuti. I tre indagati sono: Felice Lombardi, 62enne, nella moglie Rita Carlig, 59enne, e nel figlio Carlo Lombardi, 34enne, tutti di Casal di Principe e già colpiti dalla misura cautelare reale eseguita il 12 luglio scorso, con il sequestro della pasticceria da loro gestita, ma la cui proprietà è di fatto riconducibile agli Schiavone.

I beni sequestrati sono costituiti da: 4 fabbricati, con destinazione d’uso abitativa e commerciale, ubicati a Casal di Principe e Villa di Briano; 4 società, con sedi a Casal di Principe, Napoli e Roma, operanti nei settori della ristorazione e bar, sale scommesse, intermediazione creditizia ed immobiliare, servizi assicurativi e broker assicurazioni; 2 appezzamenti di terreno a Villa di Briano; 5 autovetture.

Lo scorso 12 luglio, oltre ai sequestri, i carabinieri eseguirono 14 arresti contro le fazioni Schiavone e Iovine: tra i destinatari i boss Nicola Schiavone, arrestato il 15 giugno scorso, il superlatitante Antonio Iovine, alias “’O Ninno”, e il politico e imprenditore nel settore rifiuti Nicola Ferraro, ex consigliere regionale, finito in carcere insieme al fratello Luigi.

Articoli correlati

Appalti e camorra, arrestato ex consigliere regionale Nicola Ferraro di Redazione del 12/07/2010

Camorra, arrestato il figlio di “Sandokan” di Redazione del 15/06/2010

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico