Napoli Prov.

Acerra, due molotov contro la casa dell’assessore Verone

Immacolata Verone ACERRA (Napoli). Due bottiglie con del liquido infiammabile sono esplose dopo essere state scagliate contro l’abitazione dell’assessore al Lavoro e Pubblica istruzione del comune di Acerra, Immacolata Verone (Pd).

L’episodio, avvenuto sabato scorso, è stato reso noto oggi dal sindaco Tommaso Esposito, che ha espresso “piena solidarietà all’assessore, nella consapevolezza che l’azione politica finora svolta per la soluzione dei gravi problemi della nostra città continuerà senza alcuna interruzione o indietreggiamento”.

Secondo quanto si è appreso, Verone, sindaco di Acerra dal ’94 al ’99, era in ferie, e si trovava in vacanza quando i due ordigni incendiari sono stati lanciati da sconosciuti contro due lati diversi dell’abitazione in via Cilea e via Giovanni XXIII.

Le esplosioni, che non hanno provocato danni, hanno fatto scattare il sistema di allarme collegato al cellulare dell’assessore, che ha subito allertato la polizia del locale commissariato. L’assessore avrebbe dichiarato di non aver ricevuto minacce.

“Sul grave atto criminale – ha concluso il sindaco Esposito – che avrebbe potuto avere gravi conseguenze, stanno indagando le forze dell’ordine alle quali va il vivo ringraziamento per essere prontamente intervenute e vanno confermati la nostra piena fiducia e il nostro sostegno per l’azione investigativa che stanno svolgendo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico