Teverola

Apertura domenicale dei negozi: opposizione scrive alla Procura

 TEVEROLA. I consiglieri comunali di opposizione Biagio Pezzella e Tommaso Barbato, facendosi portavoce dei commercianti locali, hanno presentato un esposto alla procura della Repubblica e al comando di polizia municipale.

“Parte dei titolari degli esercizi commerciali di media e grande distribuzione operanti sul territorio comunale – spiegano i due esponenti della minoranza – nei giorni festivi e domenicali risultano regolarmente aperti ed esercitano la vendita al pubblico senza tenere conto delle limitazioni imposte dalla legge arrecando gravi danni ad altri operatori del settore”.

I due, poi, “rispolverano” un vecchio decreto della precedente amministrazione Lusini che consentiva l’apertura domenicale ai negozi poiché in via Cavour si sarebbe tenuto in contemporanea un mercatino del baratto e dell’usato, svoltosi pochissime volte e da tempo ormai scomparso: “Ciò nonostante – scrivono Pezzella e Barbato nella denuncia – sono in vigore provvedimenti amministrativi che permettono l’ulteriore apertura degli esercizi commerciali nella prima e nell’ultima domenica di ogni mese”.

Pertanto, i due consiglieri chiedono la revoca dei decreti relativi all’apertura dei negozi nei giorni festivi “a tutela dei diritti degli operatori commerciali che continuano ad operare nel rispetto delle regole e delle leggi”.

Il provvedimento dell’amministrazione risale al 2005 quando fu stilato un calendario di eventi culturali e gastronomici e un mercatino dell’antiquariato per consentire l’apertura domenicale. Manifestazioni, in realtà, allora mai svolte, tranne in un’unica occasione, ossia con la proiezione di un film in piazza. Poi, l’anno successivo, fu istituito il mercato del baratto e dell’usato in via Cavour, da tenere la prima e la terza domenica di ogni mese, a partire dal mese di maggio, che, dopo un paio di flop, è caduto nel dimenticatoio. Tuttavia, è grazie a questo “mercatino fantasma” che, come sottolineano i consiglieri, è consentita l’apertura domenicale ai commercianti, anche se, nella sostanza, a beneficiarne è soprattutto la grande distribuzione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico