Sant’Arpino

Tullio De Piscopo la star dei festeggiamenti patronali

Tullio De Piscopo SANT’ARPINO. Come da tradizione secolare la terza domenica di luglio coincide con la giornata principale dei festeggiamenti in onore di Sant’Elpidio Vescovo.

Ricchissimo come sempre il programma preparato sia dalla parrocchia retta da don Umberto d’Alia, che dal Comitato Festeggiamenti. Si partirà alle 8 con una solenne celebrazione presieduta del Vescovo di Aversa, monsignor Mario Milano, in Piazza Umberto I. Alle 11.45 e alle 17 nella Parrocchia intitolata al Santo Patrono del comune atellano ci saranno altre due Funzioni solenni, mentre alle 18 prenderà il via la Processione della statua lignea di Sant’Elpidio che attraverserà numerose strade centrali e periferiche di Sant’Arpino per concludersi a mezzanotte inoltrata. A fare da contraltare agli appuntamenti religiosi ci saranno le esibizioni del complesso bandistico città di Frattaminore e del Gruppo folkloristico “Gold Stars” di Sant’Angelo in Formis.

Ma con domani non si concluderanno di certo i festeggiamenti patronali, che, anzi, andranno avanti per l’intera settimana con spettacoli di musica classica, esibizione di artisti neomelodici, la Sagra di Beneficenza, e il concerto di Tullio De Piscopo di giovedì prossimo. Ma la grande novità di quest’anno è il ritorno, dopo undici anni di assenza, della gara pirotecnica.

Voluta ed organizzata in particolar modo da Antimo Cicatiello la gara si svolgerà sabato sera a partire dalle ore 22.30 e vedrà in competizione fra loro, Antonio Borrelli, Luigi Della Valle e Francesco Fiorillo, in uno spettacolo che sicuramente riuscirà a soddisfare le aspettative dei tanti cultori santarpinese e non solo. I festeggiamenti si concluderanno domenica 25 luglio con la processione che riporterà il simulacro bronzeo di Sant’Elpidio dalla Parrocchia di Piazza Umberto I a Casa Magliola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico