Sant’Arpino

Festa di Sant’Elpidio dal 14 al 25 luglio

 SANT’ARPINO. Si terranno dal 14 al 25 luglio i solenni festeggiamenti in onore di Sant’Elpidio Vescovo.

“Anche quest’anno ci apprestiamo a vivere insieme un momento forte per tutta la comunità, la nostra festa patronale”, afferma il parroco Don Umberto D’Alia, al quale rivolge un sentito ringraziamento il sindaco Eugenio Di Santo per “il grande impegno prodigato, assieme allo straordinario supporto della Commissione Festa, nell’organizzazione della ricorrenza solenne”.

La commissione, presieduta da Don Umberto, è composta dal segretario Alfredo Cinquegrana, dall’amministratore delegato Elpidio D’Ambra, dal cassiere Antonio Migliaccio, dai consiglieri e collaboratori Luigi Capasso, Antimo Cicatiello, Felice D’Ambra, Gennaro De Cristofaro, Nicola Della Rossa, Giovanni De Michele, Antonio D’Errico, Francesco Di Serio, Nicola Esposito Ziello, Giuseppe Ippolito, Elpidio Lettera, Domenico Maisto, Luigi Maisto, Antonio Marfella, Mario Marfella, Biagio Pezzella, Francesco Pezzella, Francesco Romilli, Antonio Russo, Aniello Senatore, Elpidio Spina, Giovanni Spina.

Si inizia mercoledì 14 luglio, con la santa messa alle ore 8 e la partenza, alle ore 14.30, del pellegrinaggio per la città di Salerno, con visita al Duomo, sulla tomba di Sant’Elpidio Vescovo. Alle 21, dalla piazzetta antistante la stazione ferroviaria, autorità e cittadini in corteo per accompagnare le reliquie del santo nel Duomo.

Giovedì 15, celebrazione delle messe alle ore 8, 9.30 (nel cimitero, per i santarpinesi defunti di nome Elpidio/a) e 19; alle 18 arrivto della banda musicale di Frattaminore che girerà per le strade cittadine; alle ore 21 corteo solenne con autorità e associazioni combattentistiche e socio-culturali, per la deposizione della corona d’alloro al momento ai Caduti e la processione con la statua del santo prelevata presso casa Magliola.Sempre alle 21 accensione delle artistiche arcate e alle 22 arrivo in piazza del santo ed ingresso in chiesa salutato da spettacolo pirotecnico.

Venerdì 16, sante messe alle ore 8, alle 9.30 (nel cimitero, per i Caduti in guerra), e alle 19 (dedicata ai disabili). Alle 21 serata karaoke in piazza Umberto I° con Rosina De Vivo.

Sabato 17, sante messe alle ore 8, alle ore 9.30 (nel cimitero, per i santarpinesi deceduti all’estero), e alle 19. Alle 21, in piazza, serata dedicata alla canzone classica napoletana.

Domenica 18, messe alle ore 8, 11.45 e 19. Alle 11 e alle ore 20, in piazza, concerti della banda di Monte Maggiore. Alle ore 18 inizio processione liturgica con la statua lignea del santo, con rientro in serata. Alle 20.30,in piazza Umberto, esibizione del gruppo folkloristico”Gold Satrs” di Sant’Angelo in Formis che poi girerà per le strade.

Lunedì 19, alle 7.30, arrivo in città dei complessi bandistici di Noicattaro e Bracigliano che si esibiranno per le strade cittadine e in due concerti alle 11 e alle 20, in piazza.

Martedì 20, alle ore 21,serata neomelodica in piazza con Katia D’Amore, Emiliana Cantone e con la partecipazione straordinaria di Luciano Caldore.

Mercoledì 21, alle 21, in piazza Umberto I°, sagra di beneficenza con ricavato da devolvere alla Caritas, e concerto del “Trio Napoli Incanto”.

Giovedì 22, alle 22, in piazza Umberto, Tullio De Piscopo in concerto.

Sabato 24, ore 22.30, in località “Maddalena”, spettacolo pirotecnico delle ditte Borrelli (Orta), Della Valle (Casolla di Caserta) e Fiorillo (Sant’Arpino).

Domenica 25, alle 21, uscita dalla chiesa della statua del santo patrono, riaccompagnato presso la famiglia Magliola e salutato da spettacolo pirotecnico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico