Santa Maria C. V. - San Tammaro

Giudicianni: “Una nuova fase a prescindere dai partiti”

Giancarlo Giudicianni SANTA MARIA CV. Il sindaco Giancarlo Giudicianni interviene sull’attuale situazione politico-amministrativa della città di Santa Maria Capua Vetere.

“L’esperienza amministrativa dell’attuale composizione di maggioranza è conclusa, si apre ora una nuova fase politica insieme a coloro che, in seno al consiglio comunale, hanno dichiarato e dimostrato la propria totale disponibilità a portare avanti il programma amministrativo nell’esclusivo interesse della città. Al termine di circa tre anni, nel corso dei quali le difficoltà dell’azione amministrativa sono troppo spesso state causate dagli stessi partiti che hanno sin qui composto la maggioranza, nell’intento preciso di demonizzare il mio operato e disinformare circa i risultati conseguiti, ritengo inevitabile, per il bene della città, andare avanti esclusivamente con coloro che hanno a cuore i tanti progetti in cantiere per il futuro di questo territorio. Questa amministrazione ha avuto, sin dal suo insediamento, una spina dorsale solida e coesa che proseguirà lungo il cammino tracciato, lungo il percorso che ci ha consentito, nonostante gli efferati attacchi provenienti da chi avrebbe dovuto supportare il nostro operato, di conseguire risultati importanti quali il casello autostradale, il primo conservatorio della provincia di Caserta, la restituzione alla collettività dell’area dell’Anfiteatro oggetto di un notevole rilancio turistico, la bonifica ambientale del territorio e il successo della raccolta differenziata, l’innalzamento dei livelli di sicurezza grazie alla sinergia sviluppata con tutte le forze dell’ordine e al potenziamento dell’organico della polizia municipale, il risanamento delle casse comunali, il nuovo Piano Urbanistico comunale e tanto altro. Non possiamo continuare ad accettare che proprio da fuoco “amico” arrivino i principali ostacoli alla realizzazione degli obiettivi cardine per il bene della città, rischiando così di perdere definitivamente il tribunale, di veder naufragare i progetti relativi al Santa Teresa, al Cappabianca, a palazzo Teti, allo scambio intermodale di S. Andrea, al nuovo Piano traffico. Si apre una nuova fase che dovrà necessariamente prescindere dai partiti, dai quali io resterò indipendente, nell’esclusivo interesse della collettività”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico