San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Comunali, anche l’Udc sostiene la candidatura di Delli Paoli (Pdl)

Pasquale Delli PaoliSAN NICOLA LS. Manca il crisma dell’ufficialità, ma c’è l’appoggio dell’Udc alla candidatura dell’esponente del Pdl, Pasquale Delli Paoli, alla carica di sindaco di San Nicola La Strada.

La decisione, in pratica, è figlia dell’accordo che venne preso nell’ambito dell’incontro tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini alla presenza dei coordinatori del partito, dei capigruppo di Camera e Senato e i loro vice, per la nomina di Domenico Zinzi alla carica di Presidente della Provincia di Caserta.

“Con l’Udc di Gabriella D’Ambrosio non ci sono problemi”.A dichiararlo è Giovanni Santangelo, coordinatore cittadino del Pdl, che in pratica sancisce di fatto un’alleanza che la primavera prossima potrebbe confermare la leadership del centrodestra alla guida del Comune di San Nicola La Strada. Dunque, Delli Paoli-D’Ambrosio è il binomio sul quale sta alacremente lavorando Santangelo che non disdegnerebbe vedere la prima segretaria donna dell’Udc ricoprere la carica di vicesindaco. “Stiamo lavorando affinché il centrodestra possa rimanere alla guida della città che tanto bene ha fatto con il sindaco Pascariello. Dunque, se pace è stata fatta fra il Pdl e l’Udc, dopo che quest’ultima nel corso della campagna elettorale del 2006 si posiziò all’opposizione lottando, unitamente al centrosinistra di Lucia Esposito-Pasquale Panico e Salvatore Motta contro il sindaco Pascariello, bisognerà vedere come funzione fra Delli Paoli e D’Ambrosio, i quali in questi anni hanno sempre avuto momenti di divergenze politiche. Da diversi anni, infatti, già nel corso della prima consiliatura (2001) i rapporti fra Forza Italia e Udc sono sempre stati piuttosto “movimentati”.

Chi è dentro alle cose della politica sannicolese sa che a San Nicola La Strada la Casa delle Libertà non è mai decollata, in pratica non è mai esistita. Fra Delli Paoli e l’Udc sono sempre state scintille sia quando FI era ancora all’opposizione sia, a maggiore ragione, quando Delli Paoli decise di entrare nella schiera degli alleati fedeli di Pascariello (dopo anni di attacchi feroci alla sua politica d’assalto). Sono in molti a ricordarsi che sino all’ingresso di FI nella maggioranza di governo, FI ha sempre sistematicamente bocciati sia i bilanci di previsione che quelli consuntivi, salvo, poi, una volta approdati tra i vincitori delle elezioni, approvarli e difenderli a spada tratta.

Molte le accuse che la D’Ambrosio ha lanciato in passato a Delli Paoli, il quale ha sempre risposto per le rime. Insomma, come si dice sono sempre stati come “il diavolo e l’acqua santa”. Ora, dopo aver fatto nel 2006 una campagna elettorale feroce contro Pascariello e la sua politica d’assalto, schierandosi all’opposizione, l’Udc è ritornata sui suoi passi decidendo di partecipare al disegno politico del Pdl sannicolese.

Pasquale Delli Paoli, capogruppo consiliare del Popolo della Libertà sta aspettando questo momento sin dal 2001 e questa volta sembra proprio essere la volta buona. Delli Paoli, 59 anni, laureato, funzionario dell’Alenia, è stato Consigliere comunale in ben cinque legislature, ed è senza dubbio il più titolato tra i politici sannicolesi viventi (lo superano soltanto gli scomparsi Vincenzo Lanzante e Rocco Veccia, rispettivamente con sette e sei presenze nel massimo consesso civico). È stato eletto nel ’78 nella Dc, nell’82 e ’88 nel Psdi e nel ’93 nella lista civica “Cerniera”. Nel ’97 l’unico “vuoto”, ma fu tutt’altro che una sconfitta: la sua lista “Centro Moderato” fu, infatti, esclusa dalla competizione per irregolarità formale. Candidato a sindaco non eletto nell’ultima tornata del 2001, battuto per una spanna nel ballottaggio, Delli Paoli (che nelle precedenti esperienze – salvo una parentesi iniziale nel ’93 – era stato sempre in maggioranza, rivestendo anche, nell’88, la carica di assessore), aveva sinora occupato i banchi dell’opposizione, quale capogruppo di Forza Italia, presiedendo anche la Commissione di Garanzia e Controllo. Poi, il resto è storia di oggi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico