San Marcellino

Il pittore Raffaele Bova ospite alla facoltà di Architettura

 SAN MARCELLINO. Un ritorno al passato o un passato che si ripropone: questa la riflessione che sembra suggerire il pittore Raffaele Bova, originario di San Marcellino, che già dagli anni ’70 propone, attraverso i suoi quadri, la teoria della ‘spersonalizzazione’ determinata dall’affermazione dei codici.

Ospitato dal preside Gambardella presso la facoltà di Architettura “Vanvitelli” di Caserta, Bova terràvenerdì 23 luglio un incontro con gli aspiranti architetti chiamati a farsi essi stessi interpreti della teoria dei codici che finiscono per sostituirsi all’identità.

‘Situazioneitaliana.it’ rappresenta per il pittore lo slogan di una disoccupazione intellettuale, questa pure denunciata fin dagli anni ’70. Offerti gli spunti di riflessione, agli studenti, non resterà che trasferirne su tele rigorosamente bianche il prodotto tutto soggettivo della teoria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico