Parete

Psi, Tamburrino e Dell’Aversana nella direzione nazionale

 PARETE. “I Socialisti ripartono da Perugia”, questo lo slogan che ha accompagnato la tre giorni di lavori congressuali tenutesi nel capoluogo umbro dal 9 all’11 luglio.

Numerosa la delegazione socialista della sezione “Rosselli” di Parete che ha partecipato ai lavori guidata del presidente Raffaele Tamburino e composta da Mimmo Iovine, Peppe Falco, Vincenzo Dell’Aversana e Paolo Falco. “Un congresso di rilancio dell’azione socialista in un costante lavoro di confronto con tutte le forze moderate del centrosinistra”, cosi, il presidente Tamburrino, eletto in direzione regionale del Psi con il giovane Dell’Aversana, sintetizza la tre giorni di assise dove sono intervenuti tutti i leader dei maggiori partiti da Bersani a Ferrero, da Rutelli a Casini.

“Da questo secondo congresso del Psi – afferma Tamburrino – ne usciamo con la chiara esigenza di ricostruire, a tutti i livelli territoriali, un quadro riformista con tutte le forze moderate e rilanciando al contempo la positiva esperienza fatta con i compagni di Sinistra Ecologia e Libertà, esperienza che tutt’ora prosegue in un patto federativo sia in Provincia di Caserta che in Regione Campania. Di certo, continua il neoeletto in segreteria regionale Paolo Falco e riconfermato in Consiglio Nazionale del Psi, l’appuntamento delle amministrative della prossima primavera sarà un esame importante per misurare le condizioni di salute di tutto il centrosinistra e del nostro partito, perché credo che quell’appuntamento possa diventare il vero rilancio dell’azione socialista con una nuova generazione di amministratori supportata dall’esperienza e dalla passione dei tanti compagni e delle tante compagne che in questi anni hanno tenuto accesa e viva la presenza dei socialisti, quelli veri, quelli di sinistra”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico