Orta di Atella

Da Udeur a Popolari per il Sud: Mastella riparte da Brancaccio

Angelo BrancaccioORTA DI ATELLA. Clemente Mastella riparte da Angelo Brancaccio. Il sindaco di Orta di Atella è stato nominato commissario provinciale di Popolari per il Sud, il nuovo soggetto politico che è nato sulle ceneri dell’Udeur, …

… dopo i brillanti risultati raccolti dal Campanile alle regionali e alle provinciali che hanno visto il partito assestarsi intorno al 7% in Terra di Lavoro.

Brancaccio traghetterà il partito sino a fine anno quando è previsto il congresso che avverrà immediatamente dopo la fase del tesseramento che prenderà il via dopo la pausa estiva. Brancaccio ha già riunito i quadri del partito in una riunione che si è svolta al Grand Hotel Vanvitelli, nel corso della quale ha illustrato la linea politica che ha intenzione di seguire.

Il commissario ha ribadito la volontà di avere come interlocutore privilegiato il Pdl nelle scelte politiche, così come ha confermato l’intenzione di proseguire in un’azione d’opposizione rispetto all’amministrazione provinciale di Caserta. Questi punti, così come il modello organizzativo che prevederà l’istituzione di un ufficio politico di una ventina di persone, sono stati accolti da ampissimi consensi da parte della platea del partito.

Nel corso della riunione del Vanvitelli è stato anche votato come presidente di Popolari per il Sud Pino Maccauro. Alla prima uscita del partito sono intervenuti tra gli altri gli ex candidati alla Regione e alla Provincia Pietropaolo Ferraiuolo, Alessandra Vigliotti, Aldo Zullo, Mario Melone, Nicola Stellato, Gianluigi Santillo, Lello Marino, Gino Pellegrino. Hanno partecipato poi Peppe Canzano e Franco Grassia.

“Ringrazio Mastella e Giulio Di Donato per avermi dato fiducia e nell’avermi affidato il compito di portare avanti il lavoro che avevamo avviato con l’Udeur – ha detto Brancaccio – dalla provincia di Caserta siamo convinti di poter dare un contributo sostanziale al progetto di partito del Sud che ha in mente Mastella e che, visto lo scenario politico, solo Mastella può realizzare. L’esigenza di una voce che guarda al Mezzogiorno e che metta al centro della sua azione politica il rilancio del Sud è più forte di quanto si possa pensare. La dimostrazione è che, dopo la nascita del nuovo partito, oltre ad aver ricevuto l’adesione di tutti i quadri più importanti dell’Udeur, ho avuto richieste dal mondo delle istituzioni, da quello delle professioni di personaggi di primo livello interessati a mettere a disposizione la loro cultura in questo nuovo entusiasmante progetto. Annunceremo le prime nuove adesioni dopo la formalizzazione dell’ufficio politico che avverrà nella seconda decade di luglio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico