Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Zfu, modelli per esenzione pagamento contributi Inps

 MONDRAGONE. A supporto della Zona Franca Urbana mondragonese, ennesima iniziativa d’interesse sociale e professionale intrapresa dal Center Office della Zolfo Up Free Business.

Il Center Office predispone, difatti, un modello di domanda (da ritirarsi a titolo gratuito presso la sede di via De Gasperi 55, Mondragone, tel. 0823.970014) da poter compilare, indirizzato all’Inps territoriale (sede di Caserta), al fine di poter richiedere la esenzione dal versamento dei contributi previdenziali (Decreto Ministeriale del 1 dicembre 2009, articolo 1) degli esercenti di tutte le attività commerciali, le ditte individuali, i professionisti e le imprese mondragonesi allocate nella nostra Zona Franca Urbana.

Il modello, secondo la normativa vigente che ha istituito le Zfu in Italia con il placet della Comunità Europea (Legge n. 244/2007), offre la possibilità di chiedere all’Inps, o ad altro Ente di appartenenza, la esenzione totale dal pagamento contributivo fisso per gli anni 2008 e 2009 a tutti coloro che “…hanno avviato la propria attività in una zona franca urbana antecedentemente al 1 gennaio 2008…” (Art. 341 – bis Legge 244/07).

Il Center Office ha adibito, presso propria sede, un centro di raccolta dei moduli correttamente compilati che avrà cura di smistare personalmente all’ente di competenza il quale dovrà, in questo modo, vagliarne le istanze.

Animata, come già accennato ad esordio d’articolo, da forte spirito cittadino, di comunità e legalità, la Zolfo Up sta organizzando, altresì, un Censimento volontario di tutte le attività e gli esercizi commerciali esistenti all’ interno del perimetro cittadino della Zona Franca Urbana di Mondragone, al fine di creare una rete di informazione per le imprese che, mediante internet, sms, volantinaggio informativo possa far fronte comune e veicolare le informazioni necessarie a unire energie e interessi per far sentire forte la voce nel settore, compatta e determinata, su di un diritto che ci spetta per legge ed un’agevolazione riconosciuta a pieno anche dalla Commissione Europea.

Presentare la domanda è un diritto ma, soprattutto, un “dovere” dal momento che la normativa (Commissione Europea, Oggetto: Aiuto di Stato N 346/2009 – Italia Zone Franche Urbane, paragrafo n.16: “…l’aiuto è concesso in modo automatico sulla base dei documenti forniti dal beneficiario alle amministrazioni competenti e il rispetto di questa condizione sarà assicurato da controlli ex post effettuati dalle autorità italiane…”).

I moduli saranno disponibili, per chi sarà interessato, da lunedì prossimo 5 luglio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico