Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Cennami ritira le dimissioni, opposizione sul piede di guerra

Achille CennamiMONDRAGONE. Il ritiro delle dimissioni da parte del primo cittadino, Achille Cennami, ha innescato una polemica destinata a durare.

La minoranza è sul pieno di guerra, accusando il sindaco di essere rimasto al proprio posto senza avere una maggioranza che lo sostenga.

“Le dimissioni di Cennami non erano altro che un’arma utile a ricattare una maggioranza che ormai non lo sostiene più. – ha detto Aldo Santamaria, consigliere comunale Nuovo Psi – Per questo, sarebbe stato meglio se si fosse dimesso veramente, anche perché l’attività amministrativa a Mondragone è ferma ormai da tre anni. Non si riesca a portare a termine un progetto che crei occupazione e sviluppo reali. La stessa zona franca rimane lettera morta: i cittadini non sanno che fare e a chi rivolgersi. Anziché giocare al gatto e al topo con quello che resta della sua maggioranza – aggiunge Santamaria – il sindaco farebbe bene ad assumersi la responsabilità del suo fallimento, che i mondragonesi non meritano e di mettere fine quanto prima a questa amministrazione che serve a tenere occupate le poltrone e che rischia di far tornate il nostro comune indietro di decenni, mentre diventa sempre più urgente la necessità di tornare alle urne già la prossima primavera”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico