Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Videosorveglianza, al via incontri tra Comune e Sun

Antonio TartaglioneMARCIANISE. La realizzazione un impianto di sicurezza e di controllo del territorio, che integri il sistema di videosorveglianza attualmente esistente, è stato il tema cardine della prima della serie di riunioni …

… previste tra l’amministrazione comunale e la facoltà di ingegneria informatica della Sun (Seconda Università degli Studi di Napoli), con sede ad Aversa, e tenutasi nel mattina del 7 luglio presso la casa comunale. Fortemente voluto dal consigliere comunale, nonché delegato all’innovazione tecnologica, Giulio Salzillo, che è anche il promotore dell’ intero programma stilato in piena sinergia con il sindaco Antonio Tartaglione, il tavolo di discussione ha annoverato la partecipazione del professore Salvatore Venticinque, collaboratore del professore Beniamino Di Martino.

Per l’amministrazione erano presenti i consiglieri comunali Giulio Salzillo e Franco Zinzi, coadiuvati da una commissione tecnica , composta dal dirigente del settore urbanistica, dal caposervizio del settore Lavori Pubblici, dal comandante della polizia municipale con alcuni suoi agenti, nonché dal responsabile dei sistemi informativi. Al centro del vertice è stata posta la possibilità di realizzare un’unica rete informatica per collegare le varie strutture periferiche presenti sul territorio, quali scuole, biblioteche e simili. La piattaforma, così ideata, sarebbe foriera di vantaggi, soprattutto economici, per la collettività, dato che l’unificazione della rete di collegamento tra le strutture di competenza comunale comporterebbe una minore incidenza dei costi di gestione e di manutenzione .

L’installazione di una dorsale di proprietà dell’Ente, consentirebbe poi di evitare la corresponsione di un canone annuale agli operatori di telefonia, erogatori del servizio. Inoltre, se il progetto dovesse andare in porto, la rete potrebbe essere utilizzata anche per allacciarvi centraline di monitoraggio smog, nonché video informativi e segnaletici.

A corollario della riunione è stata esaminata la possibilità di raddoppiare le telecamere installate, in particolar modo in alcuni punti strategici del territorio, interessati spesso da incresciosi episodi di sversamenti abusivi di rifiuti. E’ il caso, ad esempio, di Santa Veneranda, del piazzale antistante la casa cimiteriale, di viale XXV aprile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico